I tassi Fed restano fermi, Bce pronta al taglio?

La Fed lascia invariata la sua politica monetaria e apre la porta a nuovi stimoli. Attesa per la decisione della Bce di oggi

di , pubblicato il
La Fed lascia invariata la sua politica monetaria e apre la porta a nuovi stimoli. Attesa per la decisione della Bce di oggi

Nessuna sorpresa della riunione del Fomc della Fed che si è tenuta ieri sera. La banca centrale Usa, infatti, ha confermato il livello dei tassi all’attuale forchetta compresa tra lo 0 e lo 0,25%. Confermati anche i piani di stimolo all’economia. La vera novità del summit del Fomc riguarda la possibilità di introdurre ulteriori misure di allentamento monetario nel caso in cui l’economia a stelle e strisce dovesse rallentare a causa dei sequester, i tagli automatici alla spesa che il Congresso americano non ha ancora corretto. Per l’organo della Fed, i recenti rialzi fiscali e i tagli di spesa varati a marzo stanno facendo crescere l’economia Usa ad un ritmo “moderato”.

Emblematici i numeri della votazione da parte dei membri del Fomc: su 12 hanno votato a favore in undici, contro si è espressa solo Esther L.George. 

 

Taglio tassi Bce: per gli analisti lo scenario è molto probabile

Mentre dagli Stati Uniti, quindi, al di la delle aperture per il futuro c’è comunque una sostanziale conferma della politica monetaria fin qui adottata, delle importanti novità potrebbero arrivare da Bratislava dove oggi il direttorio della Bce dovrebbe dare il suo via libera al tanto atteso taglio dei tassi. Mai come in questa occasione, la maggior parte degli analisti sembra essere concorde su uno scenario di questo tipo (per approfondire l’argomento si legga: Tassi Bce, perchè analisti e mercati credono nel taglio e Bce verso il taglio dei tassi, basterà a rilanciare il credito?).

 

Argomenti: