I migliori paesi dove fare businnes nel 2019

La lista dei paesi favorevoli per investimenti di capitale delle aziende secondo la nota rivista Forbes.

di , pubblicato il
La lista dei paesi favorevoli per investimenti di capitale delle aziende secondo la nota rivista Forbes.

Quali sono i migliori paesi in cui fare business nel 2019? A dircelo un’interessante classifica di Forbes dedicata ai luoghi del mondo in cui si trova terreno fertile per investimenti di capitale delle aziende. Con poche sorprese è l’Europa a dominare la classifica con 11 paesi su 20.

L’Italia è 30esima

La classifica è stata analizzata studiando alcuni importanti fattori tra i quali proprietà, innovazione, tasse, tecnologia, corruzione, libertà, burocrazia e protezione degli investitori ma anche forza lavoro, infrastrutture, dimensioni del mercato, qualità della vita e rischio.

Secondo la nota rivista, tra i migliori paesi dove investire quest’anno spicca la Gran Bretagna, che nonostante l’incertezza della Brexit è ancora al primo posto per il secondo anno di fila. L’italia, invece, è 30esima. Per quanto riguarda i paesi asiatici, su 20 ben 7 fanno parte della lista, spicca Hong Kong. Secondo  Mark Zandi, chief economist di Moody’s Analytics “Per essere aperti agli affari, è necessario un forte sistema legale, piena adozione dei diritti di proprietà e regolamenti chiari. Anche la bassa corruzione è vitale per un’economia ben funzionante”.

Leggi anche: I Paesi emergenti più ricchi del mondo 2018: ecco dove il Pil è cresciuto di più

Tutti i paesi in lizza

Nei primi tre posti dei paesi migliori in cui fare business troviamo dunque il Regno Unito, seguito da Svezia e Hong Kong. Seguono Olanda, quarta, Nuova Zelanda e Canada quinta e sesta. Chiudono la top 10 Danimarca, Singapore, Australia e Svizzera. Andando ad osservare le posizioni tra l’undicesima e la ventesima, troviamo Irlanda, Taiwan, Finlandia, Germania, Norvegia, Corea del Sud, Stati Uniti d’America, Spagna, Giappone e Belgio. L’Italia, come già accennato, non fa parte della top 20 ma la troviamo alla trentesima posizione preceduta da Francia (21esima), Austria (22esima), Lussemburgo e Israele, rispettivamente alla 23esima e 24esima posizione e ancora Portogallo, Islanda, Lituania, Estonia e Repubblica Ceca. Dopo di noi, quindi dalla 31esima posizione in poi, ci sono Slovenia, Emirati Arabi, Cile, Polonia, Malesa, Lettonia, Cipro,  Slovacchia, Ungheria, Mauritius che chiude alla 40esima posizione. La classifica ha analizzato 161 paesi, in coda troviamo la Repubblica Centro Africana, la Repubblica del Congo, Guinea, Chad, Haiti, Gambia, Syria, Yemen e Lybia che segnano le ultime dieci posizioni in assoluto.

Tutta la lista dei 161 paesi al completo si può trovare in questo link 

Leggi anche: I paesi dove si trova più facilmente lavoro e con il più alto tasso di occupazione

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , , ,