I lavori più richiesti durante la crisi Covid: vendita online in ascesa

Quali sono i lavori più richiesti ai tempi della pandemia e cosa cambierà nei prossimi anni.

di , pubblicato il
Lavoro e uffici in condivisione

Quali sono i lavori più richiesti dopo il covid? La crisi scatenata dalla pandemia di coronavirus ha stravolto il mondo del lavoro. Un recente approfondimento della redazione del sito tgcom24.mediaset.it si è concentrato sui lavori più richiesti negli ultimi dodici mesi, restituendo così una fotografia dettagliata del quadro economico del nostro Paese.

Il primo dato riguarda l’ultima indagine dell’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano e Netcomm, secondo cui vi è stata una crescita del 26 per cento per le vendite online, per un fatturato complessivo di 22,7 miliardi di euro. In ascesa anche lo shopping online, che ha visto un balzo del 38,4%.

Lavori più richiesti nell’era Covid: boom di insegnanti e medici specializzati

La ricerca di LinkedIn sui lavori più richiesti, in collaborazione con lo studio Jobs in the Rise 2021, ha certificato un autentico boom per insegnanti, tutor e medici specializzati. Crescono anche le richieste per professioni legate al mondo online, su tutti gli esperti di marketing digitale, soprattutto ora che per le aziende diventa fondamentale la presenza in rete del proprio brand.

Negli ultimi dodici mesi è cresciuta anche la richiesta dei servizi creativi. Sorridono i freelance creativi, ma anche la professione di web writer è in forte ascesa rispetto al passato, con una crescita del 74 per cento tra il 2019 e il 2020. Le città dove si registrano il maggior numero di assunzioni in questo campo sono Firenze, Roma, Milano, Genova e Torino.

Corrono i settori immobiliare e finanza

Rispetto allo stesso periodo del 2019, il settore immobiliare ha registrato una crescita del 64 per cento. Bene anche il settore finanziario, grazie a una richiesta sempre maggiore di Investment Managers, consulenti contabili e bancari.

Aumenta anche la domanda di professionisti in campo giornalistico e televisivo, con una crescita fino al 3 per cento entro i prossimi tre anni. L’approfondimento sui lavori più richiesti ai tempi del Covid pubblicato sul portale TGCom24 è a cura di Financialounge.com.

Di recente, avevamo visto che la pandemia non ha affatto frenato la corsa alla digitalizzazione e l’automazione dei lavori. Tra i nuovi trend del futuro, è chiaro che un ruolo fondamentale, oltre all’intelligenza artificiale, lo avrà anche lo smart working, un trend che è destinato ad evolvere e cambiare molto il mondo del lavoro nei prossimi anni.

Vedi anche: Nuovi posti di lavoro grazie all’automazione e la digitalizzazione

[email protected]

Argomenti: ,