I costi per salvare le banche spagnole. Lacrime per tutti

Potrebbero essere necessari oltre 80 mld per salvare le banche iberiche. Più debito per tutti

di Enzo Lecci, pubblicato il
Potrebbero essere necessari oltre 80 mld per salvare le banche iberiche. Più debito per tutti

La crisi delle banche spagnole, con l’annesso rischio di assalto agli sportelli da parte dei correntisti, è stato il grande fardello con cui i mercati azionari europei hanno dovuto fare i conti negli ultimi tempi. Tutto è iniziato dalla nazionalizzazione di Bankia, la quale ha avuto il pregio di far emergere il reale stato di salute delle banche iberiche. Il governo di Madrid, dal canto suo, non ha mai nascosto la gravità della situazione in atto, sottolineando a più riprese, la necessità di massicce di iniezioni di liquidità nella pancia delle banche iberiche, per evitare guai peggiori. Ma a quanto ammonta il buco del sistema bancario iberico? Secondo un rapporto del Fondo Monetario Internazionale, le banche spagnole hanno bisogno di una cifra compresa tra i 40 e gli 80 mld. Gli scenari tracciati dall’Fmi sono due: uno peggiore dell’altro. Secondo gli analisti se la situazione dovesse restare come quella attuale, le banche iberiche avrebbero bisogno di 40 mld (di cui 23 a Bankia). Se viceversa la situazione dovesse ulteriormente aggravarsi allora le banche spagnole avrebbero bisogno di 80 mld di euro.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economie Europa

I commenti sono chiusi.