Hacker contro cloud di Tesla per minare criptovalute, ecco cosa è successo

L'account cloud Amazon Web Services di Tesla è stato hackerato per sottrarre criptovalute, pochi danni e dati salvi.

di Chiara Lanari, pubblicato il
L'account cloud Amazon Web Services di Tesla è stato hackerato per sottrarre criptovalute, pochi danni e dati salvi.

L’account cloud di Tesla è stato hackerato per sottrarre criptovaluta. L’attacco hacker ai danni del colosso di Elon Musk è stato scoperto da una start-up di cybersecurity, la RedLock, che ha ricevuto 3.133,70 dollari di ricompensa per aver scovato il fattaccio. La stessa start-up ha informato che durante l’attacco sono stati rubati alcuni importanti dati su telemetria, mappatura e manutenzione dei veicoli. Tanto è valso alla RedLock la somma simbolica per aver svolto un ottimo lavoro.

Attacco hacker per rubare le criptovalute

Per adesso si sa soltanto che l’account cloud Amazon Web Services di Tesla è stato trafugato ma la start up che è riuscita a bloccare quasi in tempo l’accesso non è riuscita a carpire informazioni sugli autori dell’attacco né tanto meno sulla quantità di criptovaluta presa. Da quello che si apprende, la start up avrebbe trovato una console di amministrazione IT senza password con i dati per accedere all’account di Tesla. Gli hacker sono poi stati in grado di eseguire script per accaparrarsi la criptovaluta senza farsi notare.

Dati dei clienti al sicuro

In ogni caso l’azienda sembra tranquillizzare gli utenti, sottolineando come l’attacco è stato scoperto quasi subito e limitato alle auto di collaudo. La privacy, i dati dei clienti o la sicurezza delle auto sembrano non essere state intaccate. “Incoraggiamo la ricerca di vulnerabilità che gestiamo nell’arco di alcune ore da quando ne veniamo a conoscenza. L’impatto appare limitato a vetture usate solo per test ingegneristici interni”, ha detto un portavoce del gruppo.

Leggi anche: Apple acquisterà Tesla nel 2018? Due validi motivi secondo l’esperto

L’economia del futuro: le 10 profezie di Elon Musk

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia, Economia USA