Green Pass? Draghi comunica che dalla seconda metà di maggio sarà operativo per i viaggi in Italia: “Prenotate le vacanze da noi”

L'annuncio del presidente del Consiglio durante la conferenza stampa convocata a conclusione del G20 con i ministri del Turismo

di , pubblicato il
Decreto covid

“Il mondo vuole viaggiare in Italia e l’Italia è pronta a ridare il benvenuto al mondo. Non ho dubbi che il turismo nel nostro Paese riemergerà più forte di prima”. Per Mario Draghi la mission è chiara e durante la conferenza stampa – convocata a conclusione del G20 con i ministri del Turismo- non usa mezze parole.

“A partire dalla seconda metà di giugno sarà pronto il Green pass europeo. Nell’attesa il governo italiano ha introdotto un pass verde nazionale, che entrerà in vigore a partire dalla seconda metà di maggio”, ha annunciato il premier. Il permesso nazionale permetterà di viaggiare senza restrizioni. “Grazie al pass italiano – ha spiegato Draghi – i turisti saranno in grado di spostarsi da un Paese all’altro senza quarantena, a patto che possano dimostrare di essere guariti dal Covid, vaccinati o negativi a un tampone”.

Mario Draghi ha sottolineato che “le nostre montagne, le nostre spiagge, le città e le nostre campagne stanno riaprendo e questo processo accelererà nelle prossime settimane e nei prossimi mesi. Quindi prenotate le vostre vacanze in Italia, non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo”. Un consiglio non solo ai ministri del Turismo del G20 e agli stranieri, ma anche ai connazionali.

Secondo il premier il settore del turismo dovrà essere reso “più sostenibile e inclusivo, per proteggere anche l’ambiente e fare in modo che ci sia un’inclusione delle comunità locali”. Per il ritorno dei turisti in Italia saranno indispensabili “regole chiare e semplici”.

Argomenti: , , , , ,