Grecia: S&P conferma rating e outlook stabile

Conti pubblici in miglioramento ma la crescita economica è ancora un miraggio

di Carlo Robino, pubblicato il
Conti pubblici in miglioramento ma la crescita economica è ancora un miraggio

La crisi della Grecia non sembra avere fine (Piano B per uscire dall’Euro e tornare alla Dracma e La Grecia rischia un colpo di stato. Ex militari contro il governo in carica) ma intanto Standard & Poor’s – S&P – certifica i progressi finanziari dello Stato ellenico. L’agenzia internazionale ha confermato B- per quanto riguarda il rating a lungo termine e B per quello a breve. L’outlook è stato confermato a un livello stabile. “Riteniamo che l’economia greca – recita una note di S&P – si stia stabilizzando, come rispecchiato da un minor deficit corrente, dal risanamento del bilancio e da una maggiore competitività”. Conclude la nota: “Crediamo inoltre che i Paesi di Eurolandia restino determinati a mantenere la Grecia all’interno dell’Eurozona e per questo confermiamo i rating a ‘B-/B'”. Standard & Poor’s vede un Pil della Grecia in ribasso del 4% nel 2013 e dell’1% nel 2014. La crescita dovrebbe tornare solo nel 2015.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economie Europa