Grecia: salari reali al 50% e consulenze milionarie a Deutsche Bank e Morgan Stanley

La Grecia, ridotta all'osso da una insensata austerità, paga consulenze milionarie alle banche straniere

di Carmen Gallus, curatrice Dall'Estero, pubblicato il
La Grecia, ridotta all'osso da una insensata austerità, paga consulenze milionarie alle banche straniere

Dal Blog KeepTalkingGreece due notizie in stridente contrasto tra di loro:   La prima: Il potere d’acquisto dei salari greci è calato del 50% negli ultimi 2 anni Secondo una ricerca dell’Istituto del Lavoro GSEE-ADEDY, i salari di base del paese, che si trovavano ai livelli dei paesi della seconda velocità dell’eurozona, come Portogallo, Spagna, Malta e Slovenia, ora sembrano essere scesi verso i livelli della terza fascia, quella dei paesi dell’Europa orientale. Nel corso degli ultimi due anni, il salario medio reale è sceso dall’ 84% al 74% della media dell’Unione europea, e nello stesso tempo il potere d’acquisto è diminuito del 50%. I dati sull’estensione della povertà in Grecia sono allarmanti. Nel 2010 la Grecia aveva il più alto tasso di povertà dell’UE-15 (21,4%), dopo la Spagna. Un greco su due è sull’orlo della povertà, con un reddito annuo inferiore a € 4,871. La percentuale di persone che hanno sofferto di deprivazioni materiali nel 2011 è salita al 28,4%, dal 21,8% del 2008, mentre il tasso di povertà da disoccupazione nel 2010 è salito al 44,2%, dal 37,9% del 2008. Nel 2011 anche la percentuale di popolazione che ha avuto a che fare con problemi di criminalità, violenza o atti di vandalismo nel quartiere, è aumentata al 20,1% (dal 12% nel 2008) . E l’efficacia dei programmi di rientro dei disoccupati nel mercato del lavoro e dei programmi di protezione sociale si trova ai livelli più bassi tra i paesi d’Europa a 15.   La seconda: La Grecia deve pagare € 12,4 milioni di consulenza per il Buy Back dei suoi titoli a Deutsche Bank e Morgan Stanley Per aiutare la Grecia nel procedimento di buy back dei titoli,  le due banche riceveranno – siete seduti? – 11,7 milioni di euro.  Inoltre, lo studio legale Cleary / GOTTLIEB / Steen & Hamilton riceverà 700,000 € per la consulenza legale sul rimborso dei titoli (Grecia annuncia termini buy-back. Decennali ellenici sotto il 15%) Queste decisioni sui pagamenti sono state rese pubbliche dal Vice Ministro delle Finanze Christos Staikouras martedì. P.S.  € 12.400.000? Ah, c’è da supporre che evidentemente il governo greco e le banche greche  non dispongono di consulenti competenti. Quante persone senza lavoro e famiglie senza reddito potrebbero tirare avanti con questi soldi? Articoli originali: Greece to Pay €12.4 Million for Counseling in Bonds Buy Back Unions: Greeks’ purchasing power decreased by 50% during last 2 years  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Visti dall`estero