GlobalCoin, la criptovaluta di Facebook diventa realtà: i servizi con cui si potrà usare

Per il lancio di GlobalCoin, Zuckerberg ha scelto di affidarsi su partner autorevoli e fidati agli occhi delle persone.

di , pubblicato il
Per il lancio di GlobalCoin, Zuckerberg ha scelto di affidarsi su partner autorevoli e fidati agli occhi delle persone.

Cresce l’attesa per la presentazione ufficiale della critpovaluta di Facebook, il nuovo progetto ambizioso su cui Zuckerberg ha deciso di puntare in tempi non sospetti, arrivando alla conclusione che fosse il futuro del suo impero. Domani, martedì 18 giugno, il mondo conoscerà GlobalCoin. Nel mese di aprile il proprietario di Facebook, Instagram e WhatsApp aveva svelato per la prima volta il progetto di una criptovaluta che rendesse lo scambio di denaro facile quanto scambiarsi una foto.

Quel momento adesso è arrivato e, con ogni probabilità, è destinato a cambiare per sempre la percezione del mondo delle criptovalute su scala globale.

Cosa si potrà fare con la criptovaluta di Facebook

La prenotazione di un hotel, l’acquisto online di un bene materiale, shopping nei negozi fisici, una corsa nei nuovi taxi globali: se confermate, le premesse della criptovaluta di Facebook portano con sé una rivoluzione totale nella vita di tutti i giorni di milioni di persone. Per il lancio di GlobalCoin, Zuckerberg ha scelto di affidarsi su partner autorevoli e fidati agli occhi delle persone. Tra questi ci sono Booking, PayPal, MasterCard, Visa e Uber. Tutti e cinque hanno voluto sposare il progetto di Facebook e abiliteranno nei loro circuiti il pagamento con GlobalCoin.

Cos’è la criptovaluta di Facebook

A differenza di Bitcoin e della maggior parte delle monete digitali presenti oggi nella classifica giornaliera di Coinmarketcap, la criptovaluta di Facebook sarà una stablecoin, legata cioè a un paniere di monete internazionali, in modo da evitare le “montagne russe” vissute da Bitcoin e dalle restanti criptovalute, andando così a eliminare la volatilità, uno degli elementi più critici del mercato delle valute digitali. Che sia una scelta corretta lo dimostra il recente andamento di Tether, la stablecoin più famosa a livello internazionale, che ha raggiunto un livello di capitalizzazione azionaria pari a 3,4 miliardi di dollari (quasi mezzo miliardo in più rispetto ai primi giorni del mese di giugno).

Quando arriva

Domani, come detto, ci sarà la presentazione della criptovaluta, mentre per il lancio ufficiale dovremo aspettare il prossimo anno (2020).

Zuckerberg in passato è riuscito a stravolgere la vita sociale di oltre 2 miliardi utenti, saprà fare lo stesso nella sfera economica?

Leggi anche: Criptovaluta Facebook, il nuovo progetto di Mark Zuckerberg

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,
>