Gli Italiani hanno paura dell’euro e investono a Londra

Per la paura di una caduta dell'euro, sempre più italiani stanno investendo in immobili a Londra.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Per la paura di una caduta dell'euro, sempre più italiani stanno investendo in immobili a Londra.

La crisi economica ha spinto gli italiani  ad aver paura dell’euro e proprio per questo moltissimi nostri connazionali sono stati spinti a cercare un nuovo bene rifugio. Il bene rifugio per eccellenza è sempre stato il “mattone”, ma a quanto sembra quello nazionale non ispira più tanta fiducia, e così, nel 2012 gli italiani sono diventati i primi acquirenti di case nella capitale britannica. Il “mattone” inglese quindi da più fiducia di quelli italiano, ma non solo quello inglese, gli italiani investono la propria liquidità anche in case a Parigi, che è la seconda capitale preferita dopo Londra. Infatti se Parigi era stato il salvadanaio immobiliare degli italiani nel 2008, Londra lo è diventata nel 2012; forse perchè la moneta inglese è la sterlina, una moneta che da molta più fiducia della nostra moneta unica. Infatti gli immobili a Londra, in caso di caduta della moneta unica, non sarebbero svalutati, e forse è stata proprio questa sicurezza a spingere molti italiani ad affrontare i prezzi altissimi nella capitale britannica. Secondo una stima di una agenzia immobiliare inglese ben il 7,6% degli immobili venduti tra i quartieri residenziali della capitale, sono stati acquistati da italiani; un aumento molto alto rispetto al 4% del 2011. Quindi sono in crescita coloro che non hanno fiducia nell’euro, ma è da prendere in considerazione anche il dato di fatto che molti italiani hanno acquistato un immobile all’estero non per investimento, ma per emigrare. Il fenomeno è stato registrato dal numero di richieste di iscrizione all’associazione degli italiani residenti all’estero che è aumentata di 300 iscritti al mese, passando da 600 a 900 richieste ogni mese per raggiungere un totale di 200 mila italiani ufficialmente residenti soltanto a Londra.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia

I commenti sono chiusi.