Gelati Kinder: la rivoluzione ghiacciata di Ferrero, arriveranno in Italia?

Arrivano i gelati della Ferrero al gusto Kinder Bueno: una rivoluzione che però riguarderà soltanto Francia, Germania e altri paesi europei.

di Chiara Lanari, pubblicato il
Arrivano i gelati della Ferrero al gusto Kinder Bueno: una rivoluzione che però riguarderà soltanto Francia, Germania e altri paesi europei.

Ferrero entra nel mondo dei gelati. Dalla prossima primavera saranno lanciati i gelati Kinder prodotti da Magnum e distribuiti da Unliver ma solo in Francia, Germania, Svizzera e Austria. Per adesso l’Italia è fuori da questo progetto. Il direttore generale di Ferrero France, Baptiste Santoul, si è detto soddisfatto di questa mossa di marketing, un vecchio sogno a quanto pare considerando che solo in Francia il marchio realizza 1 miliardo di ricavi.

La decisione arriva dopo il caos provocato dai barattoli di Nutella andati a ruba nei supermercati, che avevano provocato anche risse a causa degli sconti eccessivi voluti dai supermercati. A riportare la notizia è il quotidiano Les Echos, che anticipa le mosse dei prossimi mesi, dopo che a dicembre la Ferrero ha acquisito il biscottificio Delacre, marchio centenario di origine belga e che darà un grande impulso alle vendite. 

I gelati al gusto Bueno che rivoluzioneranno il mercato dolciario

Ma come saranno i gelati Kinder? Rispettando la ricetta dello snack, i gelati saranno a base di cioccolato e nocciola. Per adesso sugli scaffali compariranno il Kinder Bueno Ice Cream Cone, il Kinder Ice Cream stick e il Kinder Ice Cream Sandwich. Per il primo cono si parla di uno “squisito gelato alla nocciola ,con un cuore di crema al cioccolato e una copertura di crema alle nocciole Ferrero”, come si legge nella descrizione. Per anticipare questa succulenta novità saranno avviate delle massicce campagne pubblicitarie in Tv e sui social.

Purtroppo, l’Italia non rientra al momento nei progetti della Ferrero in merito al gelato Kinder Bueno ma c’è da scommettere che se la campagna andrà bene in Francia e negli altri paesi, anche per l’Italia potrebbe aprirsi una porta. Intanto in Germania sembra già iniziata la caccia al gelato mentre i cugini transalpini  dovranno aspettare aprile.

Leggi anche: Caramelle e cioccolatini Nestlè USA alla Ferrero, operazione cash da 2,3 miliardi

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Europa, Economia Italia