Eventi e sagre ‘addio’ con il nuovo Dpcm: quanto vale il business delle feste

Un giro d'affari milionario andato in fumo a causa dell'aumento dei contagi.

di , pubblicato il
Business sagre

Con il nuovo Dpcm, che vieta le feste locali, sarà un autunno senza sagre e feste di paese, eventi frequentati da 3 milioni di persone in tutta Italia. Ogni anno, infatti, erano moltissime le persone che prendevano parte ad eventi enogastronomici, folkloristici e via dicendo. Un vero e proprio business che ora va in fumo. 

Eventi andati in fumo

Secondo un’analisi di Coldiretti Ixè, lo stop alle sagre non solo colpisce le comunità locali ma anche circa 34mila operatori ambulanti del settore alimentare e gli italiani stessi, che ogni anno usano acquistare prodotti tipici alimentari provenienti da queste fiere per una spesa complessiva che si stima vicino a 900 milioni. In questo periodo dell’anno, in particolare, vanno in scena varie fiere, sagre e feste dedicate a castagne, tartufi, funghi, zucche, senza contare Halloween e altri tipi di eventi legati alla stagione. Molto spesso, queste sagre si svolgono nei borghi dell’interno e sono un modo per rilanciare il turismo o far conoscere nuovi luoghi meno battuti e salvaguardare le colture storiche nonché le tradizioni alimentari. Con il nuovo Dpcm molte di queste sagre sono state cancellate mandando in fumo un importante giro d’affari. 

C’è anche la crisi del turismo

In alternativa, molti mercati agricoli si sono diffusi nelle grandi città grazie alla Fondazione Campagna Amica che ha realizzato una rete di vendita diretta con spacci e agriturismi. Il cibo, infatti, è diventato un plus quando si parla si parla di vacanze Made in Italy. 

Come le fiere e le sagre di paese, a soffrire è anche il settore turistico, che avrà davanti una stagione molto incerta. Viaggiare negli altri paesi è complicato, con le restrizioni all’ordine del giorno e contagi in aumento che non permettono di organizzare viaggi nell’immediato.

Una crisi che sta colpendo agenzie viaggi, tour operator, ma anche guide turistiche, attrazioni e tutto ciò che è strettamnte legato a questo settore, dai ristoranti ai musei e parchi.

Vedi anche: Turismo, ristoranti e locali: futuro nero per il covid, 1,3 miliardi persi al mese

[email protected]

 

Argomenti: ,