Eurointelligence: Grillo rappresenta la più seria minaccia alla UE nella storia elettorale moderna

La piattaforma di dibattito economico e politico sull'eurozona Eurointelligence mostra un'attenta considerazione del fenomeno M5S, unico in Europa, dalle posizioni radicali ma allo stesso tempo non estremiste.

di Carmen Gallus, curatrice Dall'Estero, pubblicato il
La piattaforma di dibattito economico e politico sull'eurozona Eurointelligence mostra un'attenta considerazione del  fenomeno M5S, unico in Europa, dalle posizioni radicali ma allo stesso tempo non estremiste.

Eurointelligence – Considerando che stando agli ultimi sondaggi pubblicati questo personaggio ha circa il 20% dei consensi – consensi che a quanto pare sono costantemente in crescita – non si dovrebbero considerare le ultime dichiarazioni di Beppe Grillo come irrilevanti. Chiaramente, non entrerà nel governo italiano, né imposterà il programma politico del prossimo mandato. Ma, a seconda del risultato delle elezioni, potrebbe finire con l’essere il leader dell’opposizione.   ELEZIONI POLITICHE 2013: IL PROGRAMMA DI BEPPE GRILLO Ecco cosa ha detto: in una intervista su Euronews (l’intervista integrale andrà in onda questa sera), ha detto che se lui venisse eletto l’Italia rinegozierebbe il suo debito pubblico. Ha anche detto che rimetterebbe in discussione ogni accordo internazionale firmato dall’Italia, compresa la partecipazione del paese alle forze della NATO in Afghanistan, tutti i patti in materia di agricoltura e commercio, tutti i trattati UE, e ogni decisione dell’UE. Per quanto riguarda il commercio, Grillo ha detto che l’Italia dovrebbe riprendersi la sua sovranità dalla UE, e usare delle sanzioni commerciali nei confronti dei paesi che competono contro l’Italia con gli stessi prodotti. Il suo movimento politico vuole preservare l’industria italiana, ha dichiarato. Presentare questa persona come un comico, manca un po’ il punto. Ha adottato le posizioni più radicali, anti-UE, anti-euro, e protezioniste della storia elettorale moderna Europea – ma lo fa senza il razzismo dei tradizionali partiti di destra.  Crediamo che rappresenti una minaccia molto più seria di quella derivante dai classici partiti politici di estrema destra o di estrema sinistra, come il Fronte Nazionale in Francia o SYRIZA in Grecia.   Articolo originale: Grillo wants to default and renegotiate every single EU treaty

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Visti dall`estero