'Euro ancora in rally: export italiano ed europeo a rischio

Euro ancora in rally: export italiano ed europeo a rischio

La forza dell'euro minaccia la crescita economica europea. Per gli analisti, un calo dell'export avrà ripercussioni anche sui fondamentali

di , pubblicato il
La forza dell'euro minaccia la crescita economica europea. Per gli analisti, un calo dell'export avrà ripercussioni anche sui fondamentali

L’euro si è ulteriormente rafforzato nei confronti del dollaro. Da inizio anno, la moneta unica si è apprezzata del 12% contro il biglietto verde e se, da un lato questo fa bene alle importazioni di prodotti energetici, dall’altro fa male alle esportazioni di manufatti.

 

La Germania comincia ad essere seriamente preoccupata e la crescita economica europea ne risentirà se il livello di cambio non si assesterà verso il basso. Berlino fonda infatti la propria crescita economica sulle esportazioni, così come l’Italia che è al secondo posto in Europa per surplus commerciale. Secondo gli esperti, un ulteriore rafforzamento della moneta unica comprometterà la futura crescita dell’Europa, già debole e per la quale la Bce ha messo in campo tutte le misure necessarie per favorirne la crescita.

 

Gli analisti di Intesa Sanpaolo ritengono che la strategia di comunicazione della Banca centrale europea sarà di estendere gli effetti positivi del Qe sulla curva dei rendimenti il più a lungo possibile. Il tono della Bce cambierà con l’avvicinarsi della fine dell’anno, aggiungono gli esperti, che si aspettano che l’Istituto di Francoforte annunci presto il tapering del Quantitative easing. Chiara Manenti, strategist di Intesa, prevede che l’acquisto di titoli di Stato dell’Eurozona sarà ridotto a 50 miliardi di euro al mese

Argomenti: