Erotikaland: la Disney del sesso è in costruzione in Brasile, pronta entro il 2017

Erotikaland sarà la meta mondiale del turismo a tema sessuale. Si trova in Brasile ed è un parco dall'idea innovativa e dai profitti potenzialmente allettanti.

di , pubblicato il
Erotikaland sarà la meta mondiale del turismo a tema sessuale. Si trova in Brasile ed è un parco dall'idea innovativa e dai profitti potenzialmente allettanti.

Dovrebbe essere allestita entro il 2017 su un’area da 150.000 metri quadrati e costerà in tutto 150 milioni di real, corrispondenti a 40-45 milioni di dollari. E’ Erotikaland, l’attrazione turistica a tema sessuale, alla quale l’imprenditore Mauro Morata sta dando vita in questi mesi, puntando all’apertura agli inizi del 2018. Il sito si trova a Piracicaba, una cittadina a distanza di un paio di ore da San Paolo e nella quale sono già state tenute alcune manifestazioni di protesta degli abitanti locali, che temono che la zona diventi una meta a dir poco trasgressiva per i turisti di tutto il mondo. Per questo, l’area esatta, dove sorgerà il parco a tema, resta ancora ignoto. Si sa che la società, che si sta occupando del progetto ha ottenuto già tutte le dovute autorizzazioni per la costruzione.

Parco sessuale in Brasile

Gran parte del capitale sarà iniettato proprio da Morata e sarà impiegato, spiega l’imprenditore 41-enne, già attivo insieme a Paulo Meirelles da 22 anni nel campo dei cosmetici sessuali, per la sicurezza dell’igiene. Il resto delle risorse è reso disponibile da investitori spagnoli, americani e indiani. L’iniziativa è unica nel suo genere, perché ad oggi vi sono in Giappone e in Corea del Sud solo musei e sculture a sfondo sessuale, ma nulla che somigli a una Disney del sesso, per cui nei lavori di costruzione si sta ponendo grande attenzione, come dicevamo, all’igiene. L’idea sarebbe di creare undici attrattive all’interno dell’area, nella quale sarà costruito anche un motel, in modo che i turisti non si diano all’aperto e in pubblico a scene sgradevoli, perché Morata ci tiene a chiarire che non si tratta di un luogo dove fare sesso, ma in cui potere ammirare attrattive di tipo sessuale. Ad esempio, vi sarà la ruota gigante panoramica, nella quale salire nudi, ma per la quale sarebbero utilizzati pezzi usa e getta per i sedili. Si potranno fare trenini hot, mangiare presso ristoranti con menu afrodisiaco, praticare il nudismo in piscina e utilizzare alcuni giochi erotici. E’ stato anche annunciato un cinema 7D con poltrone a vibrazione.

Dovrebbe essere predisposta un’apposita area VIP, in modo da assicurare la massima privacy per i personaggi più famosi, anche se si sta studiando il modo di garantire la riservatezza a tutti.      

Turismo sessuale dai lauti profitti

Il costo del biglietto dovrebbe aggirarsi sui 100 dollari, il che lo rende proibitivo per le tasche comuni, ma probabilmente non per una certa fetta di clientela, che già va in vacanza in Brasile, allettata dalle sue bellezze umane e non solo paesaggistiche, e con Erotikaland avrebbe davvero a disposizione un luogo, dove condividere con gli altri il gusto per l’erotismo. La scelta può apparire più o meno discutibile, di buono o di cattivo gusto, ma dovrebbe portare nell’immediato alla creazione di almeno 250 posti di lavoro, non male in un’economia in preda alla più grave recessione da oltre un secolo. Gli ingressi a cui punta la società sarebbero tra i 3 e i 5 mila al giorno, che a conti fatti porterebbe nelle sue casse dai 300 ai 500 mila dollari al giorno, ovvero tra i 120 e i 180 milioni all’anno. Una ragione in più per molti per fare visita al Brasile, anche se Morata è stato esplicito: Erotikaland non sarà una Gomorra dei giorni nostri.

Argomenti: ,