Equal pay day: donne lavorano gratis dal 3 novembre fino a fine anno

L'Unione Europea ha deciso di istituire l'Equal pay day, una giornata simbolo che interessa tutte le donne del Vecchio Continente.

di Chiara Lanari, pubblicato il
L'Unione Europea ha deciso di istituire l'Equal pay day, una giornata simbolo che interessa tutte le donne del Vecchio Continente.

Nell’Unione Europea il traguardo dell’uguaglianza uomo – donna in ambito lavorativo è ancora lontano dall’essere raggiunto. La Commissione Ue ha stabilito che dal giorno 3 novembre fino al termine dell’anno, le donne lavoreranno gratis. Questo non significa che le donne non percepiranno lo stipendio regolarmente. Il titolo – per sua stessa natura provocatorio – si riferisce al livello di retribuzione inferiore per le donne nei confronti dei colleghi maschi. La differenza è stata quantificata (al netto) in quasi 2 mesi di lavoro, pari al 16 per cento in meno di guadagno in un anno.

Italia maglia rosa insieme alla Romania

Un po’ a sorpresa, l’Italia è lo Stato dove la differenza salariale tra uomo e donna è inferiore, al di sotto dell’8 per cento, dunque il 50 per cento in meno rispetto al valore medio registrato dalla Commissione Ue nell’ultimo rapporto per l’anno 2018. Insieme all’Italia compare anche la Romania. Il nostro Paese può dunque essere considerato come la maglia rosa dell’Unione Europea, nonostante le tante critiche rivolte in passato alla classe dirigenziale e politica italiana. Quasi tutti in Europa hanno fatto e fanno peggio di noi. Alcune di queste nazioni sono insospettabili.

Germania la nazione peggiore

Nella Germania di Angela Merkel sorprende il valore pari al 22 per cento come differenza di salario tra uomo e donna. Tra le cause principali del gap esistente ancora oggi tra lo stipendio di un uomo e quello di una donna si possono annoverare: part-time, lavoro a basso reddito, responsabilità familiare.

Equal pay day

Per il secondo anno consecutivo, l’Unione Europea ha deciso di istituire l’Equal pay day, una giornata simbolo con cui si vuole richiamare l’attenzione a livello globale su un fenomeno che interessa tutte le donne del Vecchio Continente ma non solo. L’Equal pay day viene fatto cadere nella stessa giornata in cui le donne iniziano – sulla base del confronto salariale con gli uomini – a lavorare gratis.

Leggi anche: Differenze di genere nel lavoro: stesso annuncio, stipendio diverso per donne e uomini. Il caso che fa riflettere

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia, Politica, Politica italiana