Elon Musk: Tesla guarda alla Russia come potenziale hub di produzione

Elon Musk sta pensando di aprire nuovi impianti per la produzione di Tesla in altre parti del mondo, e la Russia è uno dei principali obbiettivi.

di , pubblicato il
Elon Musk scopre che i Bitcoin non sono eco-friendly e li fa crollare

Elon Musk è a caccia di nuovi siti di produzione per la sua Tesla.

Proprio in questi giorni, il patron della società di auto elettriche di lusso ha dichiarato che vorrebbe stabilire una presenza in Russia e starebbe valutando la possibilità di aprire lì una nuova fabbrica per la produzione di auto Tesla.

Musk, in particolare, ha dichiarato che la società ha già alcuni siti di produzione in Cina e negli Stati Uniti, ma adesso è giunto il tempo di espandersi in altre parti del mondo, in primo luogo in Russia.

Elon Musk vuole produrre Tesla in Russia.

Dopo le recenti dichiarazioni di Elon Musk, che vorrebbe aprire fabbriche Tesla in Russia, il Ministero dell’Industria e del Commercio russo ha mostrato tutto il suo entusiasmo, invitando lo stesso Musk a un confronto.

“Caro Elon Musk- scrive il Ministro russo a mezzo social – siamo lieti di apprendere che stai pensando di costruire una fabbrica in Russia. A proposito, abbiamo una serie di misure di sostegno statale per gli OEM locali (produttori di apparecchiature originali). Vieni a trovarci, ne parleremo”.

Secondo molti analisti, la Russia, che è uno dei maggiori esportatori globali di petrolio e gas, attualmente, non ha progetti di auto elettriche di successo, ma bisogna anche aggiungere che il mercato russo non offre molte opportunità. Le prospettive in tal senso, almeno nel prossimo futuro, sono molto limitate. Questo soprattutto a causa della scarsa infrastruttura di ricarica, quasi assente nel Paese.

Ad ogni modo, la piccola casa automobilistica privata “Zetta” sta progettando un’auto elettrica e prevede di lanciare la produzione entro quest’anno.

Fonte: Reuters.com

Elon Musk, guide e articoli correlati

Argomenti: