Elezioni comunali Roma 2013: risultati in tempo reale

Elezioni sindaco di roma: risultati aggiornati in tempo reale

di , pubblicato il
Elezioni sindaco di roma: risultati aggiornati in tempo reale

Ore 19,05 Con estrema lentezza procede lo spoglio delle schede elettorali per eleggere il sindaco di Roma. Sulle 2600 sezioni ne sono state scutrinate soltanto 201 e al momento Ignazio Marino ha ottenuto 30.540 voti, il 43,16% contro il 29,95% con 21.194 voti di Gianni Alemanno.   Ore 18,40 Quinta proiezione dell’istituto Piepoli che da Ignazio Marino al 41,4%, Gianni Alemanno al 30,3%, Marcello De Vito al 12,8%, Alfio Marchini al 9,7% e Sandro Medici al 2,4%. Quello che stupisce è la volontà della gran parte dei romani di non votare di nuovo Alemanno: il 70% degli elettori ha, infatti, scelto di dare un giudizio negativo di questa amministrazione non riaccordandogli la propria preferenza. Ore 16,50 Nuova proiezione Piepoli che da Ignazio Marino al 40,8%, Gianni Alemanno al 31,2%, Marcello De Vito al 12,8%, Alfio Marchini al 9,4%, Sandro De Medici al 2,4%.   Ore 16,30 Le proiezioni di Tecnè per Sky danno in vantaggio il candidato di centrosinitra Ignazio Marino che avrebbe il 42,6% delle preferenze, seguito dal candidato del centrodestra Gianni Alemanno con il 28,3%, Marcello De Vito al 12,8% e alfio Marchini all’11,4%.   Ore 15,55 le prime proiezioni dell’istituto demoscopico Piepoli danno in teta il candidato del centrosinistra Ignazio Marino con il 39,2% delle preferenze seguito dal sindaco uscente, dello schieramento di centrodestra, Gianni Alemanno con il 32,2% delle preferenze. Marcello De Vito, del Movimento 5 Stelle rimane fermo al 12,5% e Alfio Marchini al 10%.   Ore 15,40 L’affluenza alle urna a Roma, registrata oggi alle 15,00  è risultata il 21% più bassa rispetto alle elezioni comunali del 2008. Si sono recati a votare il 52,71% degli elettori, rispetto al 73,52% del 2008 ha disertato un elettore su cinque.   Ore 15.10 Secondo indiscrezione che trapelano dal web ci dovrebbe essere un testa a testa tra Alemanno e Marino.   Ore 15,00 Chiusi i seggi per l’elezione del uovo sindaco di Roma, alle 16 saranno diffuse le prime proiezioni, nuova chiamata alle urne per i romani il 9 e 10 giugno per l’eventuale ballottaggio.

  La corsa per occupare la poltrona di sindaco di Roma vede in lizza ben 19 candidati. La sfida è essenzialmente tra quattro nomi: il sindaco uscente Gianni Alemanno, candidato dal centrodestra, Ignazio Marino, candidato dal centrosinistra, Alfio Marchini sostenuto da una lista civica e Marcello De Vito, sostenuto dal Movimento 5 Stelle. Gli altri 15 contendenti sono Edoardo De Blasi, candidato del Pil Liberiamo Roma, Sandro Medici di Repubblica Romana, Rifondazione, Pdci, Sinistra per Roma, #RomaPirata, Armando Matuano di Militia Christi, Alfonso Luigi Marra sostenuto da Dimezziamo lo stipendio ai politici, Lista dei Grillini parlanti No Euro, Forza Roma, Viva l’Italia, No alla chiusura degli ospedali, La Zampa, Pensioni e Dignità, Lega Italica, Fronte Giustizialista, Valerio De Masi di Partito Italia Nuova,  Stefano Tersigni di Roma Capitale è tua, Alessandro Bianchi di Progetto Roma,  Gerardo Valentini di Movimento Cantiere Italia, Luca Romagnoli di Fiamma Tricolore, Fabrizio Verduchi di Italia Cristiana, Matteo Corsini di Roma Risorge,  Angelo Novellino di Italia Reale, Giovanni Palladno di Popolari Liberi e forti, Gianguido Saletnich di Forza Nuova, Simone Di Stefano di CasaPound.

Argomenti: