Elezioni Comunali 2013: i ballottaggi a Roma, Ancona, Avellino, Siena e Brescia

Week end elettorale per 67 Comuni italiani, ma i grandi duelli sono previsti nella capitale e nelle grandi città.

di , pubblicato il

Domenica 9 e lunedì 10 giugno in 67 Comuni italiani si tornerà alle urne per i ballottaggi delle elezioni amministrative. Occhi puntati su Roma, dove lo scontro è tra il sindaco uscente Gianni Alemanno e il candidato del centrosinistra Ignazio Marino, e sugli altri 10 capoluoghi: Ancona, Avellino, Siena, Treviso, Viterbo, Barletta, Brescia, Iglesias, Imperia, Lodi. A pesare sul risultato elettorale del prossimo fine settimana sarà il voto proveniente dagli esclusi dal duello, dalle indicazioni dei partiti che potrebbero stravolgere i risultati del primo turno.

Ballottaggio Roma

Il duello a Roma sarà tra Gianni Alemanno, sindaco uscente candidato dal centrodestra, e Ignazio Marino, candidato del centrosinistra, che al primo turn ha ottenuto 512.720 preferenze per un 42,60% dei voti, contro le 364.337 preferenze del diretto avversario, che ha raggiunto solo il 30,27%. Ignazio Marino e Gianni alemanno potranno sperare di intercettare  voti d coloro che hanno disertato il primo turno ma, probabilmente non potranno fare conto sui voti degli avversari che non parteciperanno al ballottaggio: il Movimento 5 Stelle non ha voluto accettare accordi con nessuno, Sandro Medici ha preferito non accordarsi con Marino e anche Alfio Marchini ha preferito non dare nessuna indicazione ai suoi elettori.

Ballottaggio Ancona

Ad Ancona il duello è tra Valeria Mancinelli, candidata da Pd, Udc, Verdi, Scelta Civica e Scelta Civica di Ancona, e Italo D’Angelo, appoggiato da Pdl e La tua Ancona. La Mancinelli sembra essere la favorita visto che al primo turno aveva ottenuto un buon 32,7%, mentre D’Angelo si era fermato al 20,5%.

Ballottaggio Avellino

Ad Avellino gli elettori dovranno eleggere il proprio sindaco scegliendo tra Paolo Foti, candidato dal Pd, che al primo turno aveva totalizzato il 25,3% delle preferenze, e Dino Preziosi, candidato dall’Udc che si era attestato al 23%.

Nessun accordo elettorale con i sei candidati esclusi è stato previsto.

Ballottaggio Brescia

A Brescia il candidato del centrosinistra Emilio Del Bono, che al primo turno ha ottenuto il 38,6%, se la vedrà con  il sindaco uscente Adriano Paroli, candidato del centrodestra, che al primo turno ha ottenuto al 38%.

Ballottaggio Siena

A Siena lo scontro è tra Bruno Valentini, candidato da Pd, Sel-Riformisti e Siena Cambia ed Eugenio Neri, candidato da Moderati di centrodestra, Fratelli di Siena, Siena rinasce e Nero su Bianco. Valentini, che al primo turno ha ottenuto il 39,54%, non potrà contare su accordi elettorali, mentre Neri, che al primo turno ha ottenuto il 23,7% avrà dalla sua parte gli elettori di Marco Falorni, fermato al primo turno dove aveva ottenuto il 4% delle preferenze.  

Argomenti: