Elezioni 2013: Beppe Grillo escluso dai faccia a faccia in tv

Beppe Grillo non viene invitato ai dibattiti in Tv e gli vengono preferiti Bersani, Berlusconi e Monti.

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
Beppe Grillo non viene invitato ai dibattiti in Tv e gli vengono preferiti Bersani, Berlusconi e Monti.

Il prossimo mese si voterà il rinnovo del Parlamento,  già le elezioni 2013 tengono banco su tutte le tv nazionali,  dove è iniziata la corsa per accaparrarsi i vari faccia a faccia tra i diversi leader degli schieramenti politici che andremo a votare. Per le elezioni 2013 non ci saranno più soltanto Mediaset e  Rai a contendersi i candidati e i leader, ma anche Sky, che ha tutte le intenzioni di puntare a diventare il canale dei confronti politici. Tutti i confronti, duelli, faccia a faccia progettati dalle principali reti televisive, a cui aggiungiamo anche La7 dove la scorsa settimana Michele Santoro ha ospitato Silvio Berlusconi, prevedono tre sole presenze: Mario Monti, Silvio Berlusconi e Pier Luigi Bersani. Nessuno spazio lasciato alle altre forze e movimenti politici. La cosa si potrebbe giustificare con la logica giornalistica che prevede, per una maggior comprensione da parte dello spettatore, di organizzare confronti soltanto tra coloro che hanno reali probabilità di vittoria. Ma a questo punto viene da chiedersi: e Beppe Grillo? Il leader del Movimento 5 Stelle ha , infatti, secondo i sondaggi le stesse percentuali di voto di Monti, ma è stato escluso dai confronti televisivi. Ci sarebbe anche una legge sulla par condicio per garantire uguali spazio a tutti, ma a quanto pare non viene rispettata e personaggi come Beppe Grillo, Oscar Giannino e Antonio Ingroia sono snobbati e non resi partecipi ai confronti politici del momento anche se le loro idee, le loro proposte e i loro programmi sono forse i più innovativi n questa campagna elettorale che oltre a riproporre gli stessi nomi e gli stessi visi, ripropone anche gli stessi contenuti e le stesse promesse di sempre.  

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Politica