Educazione finanziaria, Italia all’ultimo posto tra i Paesi del G20: la ripresa ne risente

La Banca centrale europea stima che con l’esplosione della pandemia gli italiani hanno messo in banca 16,8 miliardi di euro.

di , pubblicato il
La Banca centrale europea stima che con l’esplosione della pandemia gli italiani hanno messo in banca 16,8 miliardi di euro.

L’Italia si piazza in un’ultima posizione tra i Paesi del G20 nel report stilato da Aviva Assicurazioni in collaborazione con The European House – Ambrosetti sull’educazione finanziaria. Il popolo italiano si conferma dunque lontano dal poter anche solo pensare a come investire il proprio denaro presente in banca, preferendo invece risparmiare. Un dato su tutti: il punteggio medio è pari a 3,5 su una valutazione massima di 9, dunque ben oltre una semplice insufficienza. La diretta conseguenza di questo scenario è rallentare ulteriormente il processo di ripresa, spingendo così giù l’Italia, che vede le altre nazioni allontanarsi.

Italiani popolo di risparmiatori: marzo 2020 mese record

La Banca centrale europea stima che nel mese di marzo di quest’anno, con l’esplosione della pandemia nel nostro Paese, gli italiani hanno messo in banca qualcosa come 16,8 miliardi di euro, una cifra ben più elevata rispetto alla media pari a 3,4 miliardi di euro. Rispetto allo stesso mese dello scorso anno (marzo 2019), l’incremento è stato pari a oltre il 250 per cento. Restando in tema, il 71,2% degli italiani ha sempre potuto godere delle stesse entrate (l’esercito di pensionati, dipendenti pubblici e lavoratori non in cassa integrazione). Inoltre, stando all’ultimo rapporto Censis-Assogestioni, la liquidità per le famiglie italiane è aumentata di oltre  34,4 miliardi di euro nei tre mesi più difficili della pandemia.

Più investimenti privati, maggiore liquidità per l’economia reale

Il ceo di Aviva, Ignacio Izquierdo Saugar, le cui dichiarazioni sono state riprese dal portale Business Insider Italia, chiede uno sforzo comune a istituzioni e ai protagonisti dei settori assicurativo e finanziario per far sì che il popolo italiano capisca l’importanza dell’educazione finanziaria. Inoltre, Saugar ha ricordato che in tempi di crisi sono proprio gli investimenti finanziari dei privati a offrire un supporto indispensabile per l’economia reale del Paese.

Leggi anche: Coronavirus e investimenti: Warren Buffett e il segreto del ‘lungo termine’

[email protected]

Argomenti: ,