Dpcm Natale e Faq su spostamenti, genitori soli e ricongiungimenti

Alcune risposte alle domande più comuni su spostamenti per ricongiungimenti familiari e visita ai genitori soli.

di , pubblicato il
Quanto guadagna Giuseppe Conte? La dichiarazione dei redditi 2020 del Premier

Il Governo ha voluto rispondere ad alcune domande che riguardano i dubbi più comuni dopo l’entrata in vigore del nuovo Dpcm. In particolare, si tratta di Faq relative ad anziani soli, coppie che vivono lontane, figli che tornano dall’estero.

Genitori soli si possono visitare?

I chiarimenti riguardano in particolare i giorni in cui vige il divieto di spostamenti tra Comuni il 25,26 dicembre e il 1 gennaio e dal 21 dicembre al 6 gennaio, quando vige il divieto di spostamenti tra Regioni.

Alla domanda se si possono visitare i genitori soli, la regola dice che si può andare solo da persone non autosufficienti e può farlo solo una persona. Anche durante le giornate in cui sono previsti i divieti di spostamento tra Comuni una persona sola può andare a visitare i genitori non autosufficienti, non ci si può spostare in più persone.

Le coppie lontane e le seconde case

Per quanto riguarda le coppie lontane, il ricongiungimento è previsto solo per stare nell’abitazione dove si vive abitualmente. Chi studia o lavora fuori, può raggiungere il partner nell’abitazione principale ma deve trattarsi di coppie conviventi.

Dal 21 dicembre al 6 gennaio è anche vietato trasferirsi nelle seconde case, è possibile recarsi nelle seconde case solo per motivi di urgenza come guasti e altri tipi di emergenze ma per il tempo necessario a risolvere il problema.

Quarantena per viaggi dall’estero

Infine, dopo il 21 dicembre, chi torna dall’estero deve stare in quarantena. L’obbligo rimane anche per chi aveva già il viaggio organizzato il viaggio prima dell’entrata in vigore del divieto.

Infine, si legge che:

 il mancato rispetto delle misure di contenimento è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3.000.

Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l’utilizzo di un veicolo le sanzioni sono aumentate fino a un terzo.

Sanzioni che saranno ridotte di un terzo se si paga entro 5 giorni. Le forze di polizia potranno verificare anche la veridicità delle autodichiarazioni presentate.

Vedi anche: Quarantena o tampone: regole per chi va in vacanza durante le feste di Natale
[email protected]

Argomenti: ,