Disoccupazione Usa ai minimi dal 2008, tapering sempre più vicino?

I dati di luglio mostrano però un incremento sotto le attese della creazione di nuovi posti di lavoro

di Carlo Robino, pubblicato il
I dati di luglio mostrano però un incremento sotto le attese della creazione di nuovi posti di lavoro

Notizie positive sul fronte del lavoro negli Usa. A luglio il tasso di disoccupazione a stelle e strisce è calato di 0,2 punti percentuali in un mese, dal 7,6% all’attuale 7,4%. Il livello della forza lavoro in cerca di occupazione è il più basso dal dicembre 2008 ed leggermente inferiore alle attese degli analisti che stimavano una flessione contenuta al 7,5%. Secondo gli osservatori ora la Fed potrebbe aprire al “tapering”, ovvero la riduzione del programma di acquisti di bond lanciato lo scorso anno per sostenere l’economia. Tuttavia un altro dato di oggi sembra muoversi in senso opposto. Sempre a luglio 2013 i posti di lavoro creati sono stati 162mila, circa 20mila unità in meno rispetto alle previsioni del consensus. Il settore privato ha avviato 161mila nuove buste paga mentre il contributo del settore pubblico si è limitato a mille posti di lavoro.  Il governo Usa ha inoltre abbassato di 26mila unità complessivamente le statistiche sui posti di lavoro creati a maggio e giugno.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia USA

I commenti sono chiusi.