Disoccupazione maggio, Istat: meno occupati e più giovani senza lavoro

Cresce la disoccupazione in Italia a maggio. In calo gli occupati, mentre aumentano coloro che cercano lavoro tra i più giovani.

di , pubblicato il
Cresce la disoccupazione in Italia a maggio. In calo gli occupati, mentre aumentano coloro che cercano lavoro tra i più giovani.

Il tasso di disoccupazione a maggio risale all’11,3% dall’11,2% di aprile (dato rivisto dall’11,1% della stima preliminare). Lo rivela l’Istat, secondo cui la disoccupazione giovanile (15-24 anni) è aumentata al 37%, segnando una crescita di 1,8 punti percentuali rispetto ad aprile, pari a +25.000 unità. Brutto il dato sul numero degli occupati, risultato in calo di 51.000 unità sul mese, seppure a +141.000 su base annua. Nessuna variazione significativa del numero degli inattivi, quanti non hanno e non cercano un lavoro, stabile al 34,8%.

Quanto alla crescita annuale degli occupati, si registra +407.000 unità tra gli over-50, mentre in tutte le altre classi di età si ha una contrazione. Nel dettaglio, i lavoratori dipendenti sono aumentati di 313.000 unità (199.000 a termine e 114.000 con contratti stabili), mentre sono diminuiti di 172.000 unità i lavoratori indipendenti. Al netto della componente demografica, su base annua l’incidenza degli occupati sale tra gli ultra-cinquantenni, scende tra i giovanissimi (15-24 anni), segno che la timida ripresa del mercato del lavoro negli ultimi tempi starebbe riguardando solo la parte più anziana dei lavoratori, mentre le opportunità lavorative tra i giovani restano sostanzialmente le stesse. (Leggi anche: Disoccupazione a livelli allarmanti)

 

 

Argomenti: , , ,