Dimissioni di Calderoli da vicepresidente del Senato: richieste con una petizione online

Un petione online ha raccolto 10mila firme in 13 ore, proprio a dimostrare che la gente è stanca del razzismo.

di , pubblicato il
Un petione online ha raccolto 10mila firme in 13 ore, proprio a dimostrare che la gente è stanca del razzismo.

La petizione presentata su Change.org per richiedere le dimissioni del vicepresidente del Senato Roberto Calderoli, ha raccolto 10mila firme in 13 ore. Nella petizione la richiesta è: “Chiedo le dimissioni del senatore Roberto Calderoli da vicepresidente del Senato. Le posizioni razziste che Roberto Calderoli ha espresso sul ministro Cécile Kyenge sono incompatibili con la carica di vicepresidente del Senato della Repubblica italiana”. Quello che si sostiene nella petizione è che chi professa idee razziste, come ha fatto Calderoli nei confronti della Kyenge, non può ricoprire nessun ruolo istituzionale. La petizione, (Dimissioni di Roberto Calderoli da vicepresidente del Senato) indirizzata al Presidente del Senato Pietro Grasso oltre a contenere le motivazioni per cui si chiedono le dimissioni di Calderoli, presenta anche il link ad un articolo de “Il corriere della sera” in cui si parla proprio dell’attacco di Calderoli al ministro di origini congolesi. CIl vicepresidente del Senato si è giustificato, al riguardo, affermando di non avere detto che la Kyenge sia un orango ma semplicemente che ne ha le sembianze. Tutto ciò, pensando anche a tutti gli altri insulti che il ministro Kyenge ha subito da parte della Lega Nord, rende inaccettabile l’ennesimo inulto, e da qui la nascita della petizione per chiedere le dimissioni del vicepresidente del Senato.  

Argomenti: