Crisi Spagna: disoccupazione alle stelle, boom dal 1976

Il tasso di disoccupazione spagnolo vola al 24,63%, record nella storia dell'Euro

di Enzo Lecci, pubblicato il
Il  tasso di disoccupazione spagnolo vola al 24,63%, record nella storia dell'Euro

La Spagna Felix del presidente Zapatero è solo un ricordo di un passato che non esiste più. I nuovi problemi di Madrid si chiamano infatti crisi e disoccupazione. Le cifre dei senza lavoro in particolare definiscono una situazione da allarme quasi sociale. Nel secondo trimestre 2012 la disoccupazione è salita al 24,63% contro il  24,4% dei tre mesi precedenti. Ad accelerare l’emorragia occupazionale è stata la spirale recessiva deficit-Pil che sta mandando a picco il Paese. I nuovi dati sulla disoccupazione in Spagna rappresentano un vero e proprio record. Secondo l’Ufficio nazionale di statistica, il tasso di disoccupazione spagnolo è il più alto nella storia dell’Euro e ha toccato il livello massimo dal 1976, anno dell’introduzione della democrazia dopo la morte di Franco.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi Spagna