Crisi mercato auto: la salvezza arriva dai veicoli elettrici?

Le stime per il 2021 parlano di una produzione di quasi 900 mila veicoli elettrici nella sola nazione teutonica.

di , pubblicato il
Le stime per il 2021 parlano di una produzione di quasi 900 mila veicoli elettrici nella sola nazione teutonica.

La pandemia ha avuto effetti devastanti sul mercato auto, acuendo una crisi già presente prima ancora dell’arrivo del coronavirus. Appare ormai chiaro a tutti come la sfida all’elettrico non sia soltanto un capriccio ma una necessità per salvare l’intero mercato, anche alla luce del recente target Ue dei 95 g/km di Co2 da rispettare per la produzione delle nuove vetture. Di fatto, un assist per accelerare il processo di transizione che condurrà alla elettrificazione della mobilità urbana ed extraurbana.

L’incubo delle sanzioni

Non rispettare il target fissato dall’Unione Europea si traduce automaticamente in pesanti sanzioni per le case automobilistiche europee. Come riporta un recente approfondimento del Corriere della Sera sull’argomento, prima dello scoppio della pandemia si parlava di sanzioni nell’ordine dei 400 milioni di euro per circa il 50 per cento delle aziende di automobili, cifra che avrebbe poi raggiunto i 3,3 miliardi di euro l’anno successivo.

Auto elettriche, Germania ancora leader

Nonostante i proclami del Presidente francese Macron in queste ultime settimane, la Germania conserva una leadership schiacciante nel mercato delle auto elettriche. Le stime per il 2021 parlano di una produzione di quasi 900 mila veicoli elettrici nella sola nazione teutonica, dietro la spinta del gigante Volkswagen. Lontanissima, in seconda posizione, segue la Francia con la realizzazione di 295 mila auto. Sul gradino più basso del podio si piazza invece la Spagna, che potrà contare su 180 mila automobili elettriche in virtù dell’investimento compiuto da Opel. E gli altri? Le previsioni attuali parlano di una produzione che si attesterà per tutte le altre nazioni, Italia inclusa, al di sotto dei 100 mila veicoli.

La crescita del mercato

Se si prende come punto di riferimento il mercato delle auto elettriche in Europa, nei primi due mesi del 2020 c’è stato un aumento considerevole della domanda, pari all’80 per cento rispetto agli ultimi tre mesi del 2019.

Un traguardo notevole, a cui si aggiunge un’interessante quota di mercato pari al 6,4 per cento (mai così alta da quando si parla della nuova mobilità).

Leggi anche: Auto elettriche: perché entro il 2030 serviranno 3 milioni di colonnine di ricarica

[email protected]

Argomenti: , ,