Crisi Grecia: ok Eurogruppo a esborso 6,7 miliardi di euro ad Atene

La Grecia riceverà altri 6,7 miliardi di aiuto da parte della Ue per aiutare la Grecia a pagare i debiti nella prima metà del 2018

di , pubblicato il
La Grecia riceverà altri 6,7 miliardi di aiuto da parte della Ue per aiutare la Grecia a pagare i debiti nella prima metà del 2018

I Ministri delle Finanze dell’Eurozona hanno approvato l’esborso di 6,7 miliardi di euro alla Grecia, terminando la revisione del terzo programma di aiuti e dando il via alla fase finale del piano. I rappresentanti dell’Eurogruppo hanno riconosciuto gli sforzi del Paese, come le riforme economiche messe in atto dal Governo, precisando che la somma sarà erogata ad inizio febbraio, non appena Atene avrà completato gli ultimi decreti ministeriali.

L’Eurogruppo si concentrerà ora sulle fasi finali del programma, che dovrebbe terminare ad agosto 2018“, si legge in una dichiarazione. I creditori europei ed internazionali potrebbero voler mantenere uno stretto controllo sul bilancio della Grecia per i prossimi anni, chiedendo ulteriori riforme economiche. Qualsiasi futura riduzione del debito sarà legata alla crescita del Paese, con misure più stringenti quando la crescita sarà bassa e più rilassate in momenti di espansione. L’Eurogruppo ha confermato che inizierà presto a discutere del funzionamento di questo meccanismo.

Il prossimo esborso aiuterà la Grecia a pagare i suoi debiti nella prima metà del 2018. Il Paese è tornato sui mercati del credito a luglio, dopo una pausa di oltre tre anni, e pianifica altre due o tre emissioni obbligazionarie prima della fine del programma di aiuti.

Argomenti: