Crisi Brasile

Dopo un decennio all'insegna del boom economico, il Brasile di Dilma Rousseff ha attraversato prima una fase di deciso rallentamento della crescita e adesso di recessione e inflazione. La crisi politica in corso dalla fine del 2014 e scatenata da un'indagine su un vasto giro di corruzione sta aggravando il quadro, tanto che tra le principali economie emergenti, il paese sudamericano è oggi considerato il peggio gestito, declassato al livello "non investment".

1

Debito Brasile da record, ma real guadagna il 16% in un anno

Debito pubblico record in Brasile, dove arrivano, però, segnali positivi dai mercati, anche se la ripresa dell'economia stenta ad attecchire.

Leggi di Giuseppe Timpone
2

Pil Brasile a -3,6% nel 2016 (peggio delle attese), ma ora segnali incoraggianti

La crisi in Brasile è stata più dura delle previsioni, ma adesso sembrano esserci un po' tutte le condizioni per ripartire. Ancora bene il cambio e boom dei bond quest'anno.

Leggi di Giuseppe Timpone
3

Riforma pensioni avanza tra le proteste, il Brasile vuole mettersi la crisi alle spalle

Il Brasile torna ad essere promosso dalle agenzie di rating per le riforme strutturali del governo Temer, ma è protesta nel paese contro l'innalzamento dell'età pensionabile. Eppure, c'è ottimismo sui mercati.

Leggi di Giuseppe Timpone
4

Carne avariata dal Brasile, Italia principale mercato di importazione

Carne avariata in Brasile. Le indagini hanno scoperto un giro di corruzione per l'esportazione di carne bovina e polli in barba ai controlli. Rischi potenziali per la salute e l'Italia è uno dei principali importatori.

Leggi di Giuseppe Timpone
5

Tassi in Brasile giù di 100 bp, ma tangentopoli minaccia la ripresa economica

Tassi giù in Brasile, dove l'inflazione è scesa ai minimi dal 2010. L'economia è in ripresa, ma la crescita è bassa e viene minacciata dal clima politico rovente, alle prese con un'infinita tangentopoli.

Leggi di Giuseppe Timpone
6

Borsa brasiliana e real crollano (-10,5%) sulle intercettazioni del presidente Temer, negoziazioni sospese

Nuova tangentopoli in Brasile, dove a rischio è adesso il presidente Michel Temer, il successore di Dilma Rousseff, destituita dal Congresso meno di un anno fa. In apertura di seduta crollano la borsa e il cambio.

Leggi di Giuseppe Timpone
7

Venti di impeachment in Brasile provocano perdite per $150 miliardi

Mercati in subbuglio in Brasile, dove in una sola seduta sono stati "bruciati" 150 miliardi di dollari sul caos politico generato dal nuovo possibile impeachment ai danni del presidente Michel Temer. Si rischia una nuova recessione.

Leggi di Giuseppe Timpone
8

Rally sui mercati finito in Brasile: -15% in una settimana con rischio impeachment

La crisi politica in Brasile ha già provocato forti perdite sui mercati finanziari. A rischio c'è l'uscita dalla recessione della prima economia sudamericana.

Leggi di Giuseppe Timpone
9

Crisi Brasile: ritorno di Lula possibile, mentre la ripresa economica è lenta

Lo spettro di un altro impeachment in Brasile resta, anche se i fondamentali macroeconomici sembrano migliorare. L'agenda delle riforme rallenta e l'anno prossimo potrebbe tornare l'ex presidente Lula.

Leggi di Giuseppe Timpone
10

Brasile polveriera politica, rischio nuovo impeachment e fine ripresa economica

Brasile di nuovo in crisi politico-istituzionale sulle accuse formali contro il presidente Michel Temer per corruzione. Lo spettro di un secondo impeachment in appena un anno allontana le riforme e la ripresa economica.

Leggi di Giuseppe Timpone
11

Brasile, Lula condannato a 10 anni e riforma del lavoro mettono le ali alla borsa

L'ex presidente Lula è stato condannato per corruzione a 9 anni e 6 mesi di reclusione. La borsa festeggia in Brasile, allontanandosi lo spettro di un suo ritorno al governo della prima economia sudamericana. Approvata la riforma del lavoro, abbastanza controversa.

Leggi di Giuseppe Timpone
12

Brasile: impeachment per Temer si allontana, ora si guarda all'agenda riforme

La crisi politica in Brasile si prende una pausa. Per ora si allontana il rischio impeachment per il presidente Michel Temer, ma i rischi non si sono diradati, anche se i mercati restano ottimisti.

Leggi di Giuseppe Timpone
13

Brasile, riforme e austerità in stand-by: presidente Temer di nuovo a rischio

Il Brasile frena sulle riforme economiche e rischia oltre un anno di stallo politico, in vista delle elezioni. L'uscita dalla recessione appare ora meno scontata.

Leggi di Giuseppe Timpone
14

Brasile, Lula si ricandida e attacca la riforma delle pensioni

L'ex presidente brasiliano Lula torna in campo e punta a ricandidarsi nel 2018. Ai suoi comizi ricorda i successi delle sue amministrazioni, che appaiono ormai ricordi sbiaditi.

Leggi di Giuseppe Timpone
15

Mercati troppo ottimisti sul Brasile? Presto potrebbero ricredersi

Riforma delle pensioni più lontana in Brasile, dove con l'avvicinarsi delle elezioni il Congresso prende le distanze dalle misure più impopolari. Così si mette a rischio la ripresa economica.

Leggi di Giuseppe Timpone
16

Il taglio dei tassi in Brasile sembra certo domani, ma a cosa guardare?

Il Brasile chiamato all'ennesimo taglio dei tassi in meno di un anno, sostenuto da un'inflazione ai minimi dal 1999. La politica complica, però, i piani della banca centrale.

Leggi di Giuseppe Timpone
17

Il Brasile spera di chiudere la tangentopoli con un maxi-risarcimento da $3 miliardi

La grande tangentopoli brasiliana potrebbe chiudersi, almeno sul fronte dei risarcimenti agli investitori, mentre la politica si avvia verso elezioni complicate.

Leggi di Giuseppe Timpone
18

Il rating del Brasile affonda, la finanza per ora continua a comprare

Il rating in Brasile è stato ancora una volta tagliato sotto il livello "investment grade" e preoccupano le elezioni di ottobre, quando l'ex presidente Lula avrebbe ottime probabilità di tornare al potere.

Leggi di Giuseppe Timpone
19

Brasile, Lula perde l'appello: è incandidabile. Volano bond, azioni e cambio

L'ex presidente del Brasile Lula non potrà candidarsi alle prossime elezioni e il mercato reagisce festeggiando. Restano le incognite politiche, anche se l'attuale capo dello stato riformatore ha ora più chances per un secondo mandato.

Leggi di Giuseppe Timpone
20

Tonfo del Brasile, travolto dallo sciopero dei camionisti ed elezioni thriller

Real brasiliano in caduta verso un cambio di 4 contro il dollaro. La banca centrale fallisce la difesa, mentre l'economia è in preda al caos scioperi dei camionisti.

Leggi di Giuseppe Timpone
21

Il Brasile stretto tra crisi e omicidi alle stelle sceglierà il suo Donald Trump?

Il Brasile ha il suo Donald Trump e potrebbe vincere le elezioni presidenziali di ottobre, mentre la prima economia del Sud America torna ad arrancare e nel paese esplode la violenza.

Leggi di Giuseppe Timpone
22

Attacco finanziario contro l'Italia? Una crisi più grande potrebbe salvarci

Un'altra crisi dello spread come nel 2011-'12 è inevitabile? All'Italia potrebbe servire riuscire a prendere tempo, anche poco.

Leggi di Giuseppe Timpone
23

Il Brasile spera ora nel suo Trump contro la sinistra, ma real guardingo dopo l'accoltellamento

Il Brasile ha il suo Trump alle elezioni presidenziali di ottobre e i mercati finanziari confidano in lui come seconda scelta, pur di non ritrovarsi la sinistra al potere per altri 4 anni. Ecco i segnali degli investitori.

Leggi di Giuseppe Timpone
24

Il Brasile si sposta sempre più a destra contro il pericolo rosso e la tensione sui mercati si allenta

Il Brasile si avvicina alle elezioni presidenziali con i candidati più radicali in testa nei sondaggi. E contro il pericolo del ritorno al governo della sinistra, gli elettori centristi opterebbero per Jair Bolsonaro, il Trump latinoamericano.

Leggi di Giuseppe Timpone
25

Perché il Brasile può avere il suo Trump già da domenica e come i mercati stanno reagendo

Il Brasile starebbe per eleggere il suo Trump, voltando le spalle all'era Lula. I mercati da settimane confidano nel candidato dell'ultra-destra, Jair Bolsonaro.

Leggi di Giuseppe Timpone
26

Il Brasile svolta a destra, Bolsonaro sfiora la vittoria al primo turno e galvanizza i mercati

Il "Trump del Brasile" sfiora la vittoria al primo turno alle elezioni presidenziali, ottenendo il 46% dei voti. E i mercati non potranno che apprezzare, anche se il rischio di un ritorno al governo della sinistra non svanirà fino al 28 ottobre.

Leggi di Giuseppe Timpone
27

Il prossimo presidente deciderà se il Brasile si apre al mondo o si condanna al declino

Jair Bolsonaro guida i sondaggi per il ballottaggio delle elezioni presidenziali in Brasile. Se davvero le vincesse, dovrebbe mostrarsi capace di riportare la fiducia dei mercati.

Leggi di Giuseppe Timpone
28

Il Brasile ha finalmente il suo Trump, mercati in festa e la ripresa della fiducia è ora possibile

Il Brasile svolta a destra con l'elezione di Jair Bolsonaro alla presidenza. Il nuovo capo dello stato, chiamato il "Trump tropicale", punta sul rilancio dell'economia fondata sul mercato, sulla lotta alla criminalità dilagante e alla corruzione.

Leggi di Giuseppe Timpone
29

Bolsonaro promette al Brasile la 'liberazione dal socialismo'

Jair Bolsonaro si è insediato alla presidenza del Brasile e promette la "liberazione dal socialismo". Perché il rally sui mercati prosegua, però, servono i fatti. Banco di prova saranno pensioni e privatizzazioni.

Leggi di Giuseppe Timpone
30

Riforma delle pensioni sul modello cileno, la scommessa di Bolsonaro per cambiare il Brasile

Il Brasile di Bolsonaro punta le sue carte sulla riforma delle pensioni e guarda al modello cileno, inaugurato da Augusto Pinochet. Risparmi attesi per 350 miliardi di dollari in 10 anni.

Leggi di Giuseppe Timpone
31

Prezzo del caffè ai minimi dal 2005 e i produttori colombiani minacciano la fuga da New York

Le quotazioni del caffè crollano sul mercato internazionale e mandano su tutte le furie i produttori, specie in Colombia, dove minacciano di abbandonare le contrattazioni a New York per poter vendere i chicchi a prezzi superiori ai costi.

Leggi di Giuseppe Timpone
>