Criptovalute, Tether non soffre i tori e aumenta la capitalizzazione

Bitcoin resta a 92 miliardi di market cap, con un prezzo per ogni BTC pari a 5,2 mila dollari.

di , pubblicato il
Bitcoin resta a 92 miliardi di market cap, con un prezzo per ogni BTC pari a 5,2 mila dollari.

Storicamente, le stablecoin tendono a indietreggiare quando i tori delle criptovalute entrano in azione. Questo non è però successo a Tether, se si tiene conto esclusivamente della capitalizzazione azionaria, dal momento che da quando Bitcoin è tornato a correre trascinando con sé tutte le altre, la stablecoin legata al dollaro ha perso tre posizioni in classifica. L’attuale decima posizione nella top 10 di Coinmarketcap sembrerebbe presagire una parabola discendente, in realtà il dato più interessante è riferito proprio al market cap.

Nelle ultime 48 ore, Tether ha aumentato il proprio valore fino a raggiungere quota 2,2 miliardi di dollari.

I tori prima o poi rifiateranno

Si tratta di una notizia molto importante per Tether, che oltre a certificare uno dei progetti più interessanti dell’intero mercato insieme a Bitcoin e Ripple, lascia intuire che Tether possa scalare posizioni su posizioni quando i tori prima o poi rifiateranno. Davanti a sé Tether ha Cardano, Stellar e Binance Coin, rispettivamente in nona, ottava e settima posizione, tutte con un valore compreso tra 2,2 e 2,6 miliardi di dollari. I recenti balzi in avanti delle criptovalute hanno gonfiato a dismisura le capitalizzazioni di alcune monete digitali, fra cui appunto Cardano, Stellar e Binance Coin, senza contare EOS, Bitcoin Cash e Litecoin, che occupano in quest’ordine la sesta, quinta e quarta posizione alle spalle del terzetto di testa composto da Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Bitcoin sempre sopra i 90 miliardi di dollari

Intanto rimangono invariate le capitalizzazioni azionarie di ciascuna criptovaluta che occupa il primo, il secondo e il terzo posto della classifica di Coinmarketcap. Bitcoin resta a 92 miliardi di market cap, con un prezzo per ogni BTC pari a 5,2 mila dollari. Capitalizzazione da 19 miliardi di dollari per Ethereum, che quest’oggi è data in crescita del 2 per cento rispetto alla rilevazione di ieri. Bene anche Ripple, che staziona attorno a quota 15 miliardi di dollari.

La classifica

  1. Bitcoin $92,7 miliardi (+0,69%)
  2. Ethereum $19,1 miliardi (+2,69%)
  3. Ripple $14,8 miliardi (+1,27%)
  4. Litecoin $5,4 miliardi (+2,18%)
  5. Bitcoin Cash $5,4 miliardi (+1,83%)
  6. EOS $5,2 miliardi (+7,15%)
  7. Binance Coin $2,6 miliardi (+6,31%)
  8. Stellar $2,4 miliardi (-0,96%)
  9. Cardano $2,2 miliardi (+3,8%)
  10. Tether $2,2 miliardi (-0,50%)

Leggi anche: Criptovalute, Tether supera Bitcoin nel volume giornaliero: classifica 8 aprile

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,