Criptovalute, Tether cresce ancora: capitalizzazione superiore ai 2,4 miliardi di dollari

Bitcoin si mantiene sopra i 90 miliardi di dollari come capitalizzazione azionaria. Settima piazza per Binance Coin, che ha raffreddato la sua corsa dopo l'exploit iniziale.

di , pubblicato il
Bitcoin si mantiene sopra i 90 miliardi di dollari come capitalizzazione azionaria. Settima piazza per Binance Coin, che ha raffreddato la sua corsa dopo l'exploit iniziale.
Tether ha chiuso l’ultima settimana con una crescita importante. Dopo essere stata a lungo a quota 2,0 miliardi, oggi la stablecoin più importante dei mercati delle criptovalute fa segnare un valore di capitalizzazione azionaria superiore ai 2,4 miliardi di dollari. Un aumento dunque di 400 milioni di dollari, pari al 20 per cento rispetto al valore di una settimana fa. Nei giorni scorsi, se ricordate, vi avevamo dato conto dell’aumento fino a 2,2 miliardi di capitalizzazione (+10 per cento), a testimonianza di quanto la stablecoin stia crescendo in questo mese di aprile.

La restaurazione

Bitcoin si mantiene sopra i 90 miliardi di dollari come capitalizzazione azionaria, conquistando quasi 2 punti percentuali rispetto alla rilevazione di un giorno fa. Ethereum, in seconda posizione, cresce del 2,9 percento, portandosi a 17,7 miliardi di capitalizzazione. Per entrambe il traguardo dei 100 e 20 miliardi di market cap non è poi così lontano, a patto che i tori proseguano nella loro attività. Ripple è un po’ più in affanno invece, non avendo approfittato nei giorni scorsi del momento favorevole e oggi apre la settimana con 13,7 miliardi di capitalizzazione, a 0,32 centesimi di dollaro per ogni singolo XRP.
Il simbolo della restaurazione è Bitcoin Cash. Dopo il fork sembrava essere ormai una criptovaluta sostanzialmente morta. A distanza di 5 mesi invece da quel 15 novembre invece, Bitcoin Cash è tornato a correre. La conferma arriva dai 5,3 miliardi di capitalizzazione, una crescita di oltre il 100 per cento nelle ultime due settimane per BCH, che tornano in alto anche nel prezzo (300 dollari, ndr). A quota 5 miliardi troviamo altre due criptovalute: Litecoin e EOS (quinta e sesta posizione), con entrambe che fanno registrare aumenti tra il 6 e 4 per cento. Settima piazza per Binance Coin, che ha raffreddato la sua corsa dopo l’exploit iniziale e che ora deve guardarsi da Tether. Completano la top 10 Stellar e Cardano rispettivamente con 2,2 e 2,1 miliardi.

La classifica delle criptovalute aggiornata ad oggi 15 aprile 2019

1. Bitcoin $91,4 miliardi (+1,82%)
2. Ethereum $17,7 miliardi (+2,89%)
3. Ripple $13,7 miliardi (+0,77%)
4. Bitcoin Cash $5,3 miliardi (+8,53%)
5. Litecoin $5,1 miliardi (+6,87%)
6. EOS $5,0 miliardi (+4,33%)
7. Binance Coin 2,7 miliardi (+5,29%)
8. Tether 2,4 miliardi (-0,02%)
9. Stellar 2,2 miliardi (+2,46%)
10. Cardano $2,1 miliardi (+1,72%)
.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,