Crescita pil Italia al raffronto con gli altri big dell’area euro

La "ripresa" dell'economia italiana stroncata con due grafici. Confronto imbarazzante con le altre principali economie dell'Eurozona.

di Giuseppe Timpone, pubblicato il
La

La crescita del pil in Italia è stata dello 0,2% nel primo trimestre di quest’anno rispetto ai tre mesi precedenti e dello 0,8% su base annua, secondo le stime preliminari dell’Istat. Al livello settoriale, si registra un calo congiunturale dell’industria, ma una crescita nell’agricoltura e nei servizi. Negativo l’apporto della domanda estera, positivo quello della domanda interna, al lordo delle scorte. Lungi dall’entusiasmarci per le consuete variazioni dello zero virgola, il grafico di cui sopra, che confronta le ultime quattro variazioni percentuali del pil nelle quattro principali economie dell’Eurozona, ci rilega in fondo alla classifica. (Leggi anche: Ripresa in Italia adesso o è rischio recessione)

E quando si passa dai dati congiunturali a quelli tendenziali, ovvero alle variazioni annuali, la stagnazione dell’economia italiana appare ancora più lampante, come ci suggerisce il seguente grafico:

Grafico variazioni annuali pil

 

 

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia, Economia Italia, Economie Europa

I commenti sono chiusi.