Coronavirus, prezzi mascherine e amuchina alle stelle: è caos tra psicosi e sciacalli

Prezzi di mascherine e igienizzanti alle stelle. La psicosi per il coronavirus ha ormai preso il sopravvento. Rincari del 1700%.

di , pubblicato il
Prezzi di mascherine e igienizzanti alle stelle. La psicosi per il coronavirus ha ormai preso il sopravvento. Rincari del 1700%.

In Italia è scoppiata la psicosi coronavirus, dopo l’aumento esponenziale dei casi di contagio. In queste ore, in numerose regioni italiane si assiste a una corsa frenetica per l’acquisto di mascherine e amuchina, i cui prezzi sono saliti alle stelle: oltre il 1.700 per cento di rincaro per le prime, +650 per cento per la seconda. Il Codacons parla apertamente di “speculazione vergognosa”, sottolineando come potrebbero configurarsi i reati di aggiotaggio e truffa, per questo oggi presenterà una denuncia alla Procura della Repubblica di Roma e alla guardia di finanza. Intanto, Amazon sta iniziando a rimuovere le offerte presenti nel proprio sito di e-commerce che violano le regole della piattaforma.

Boom dei prezzi di mascherine e amuchina

Prima dell’arrivo del coronavirus in Italia, una mascherina costava meno di 10 centesimi l’una, oggi invece il prezzo online può arrivare fino a 1,8 euro, con un pacco normale di mascherine che costa fino a 40 euro. In termini percentuali, il rincaro è del 1.700 per cento. Lo stesso discorso può essere fatto per l’Amuchina gel. Infatti, se prima una confezione aveva un importo di listino pari a 4 euro, oggi ne vale sette volte tanto, con prezzi di 28-29 euro online. A questo proposito, si segnala la presa di posizione da parte di Angelini Pharma (l’azienda che produce Amuchina in Italia), che ha ribadito di aver mantenuto il prezzo invariato rispetto al periodo pre-epidemia e di non essere in alcun modo responsabile per i rincari verificatisi online.

A tal proposito il Codacons ha parlato proprio di grave speculazione “Da un primo monitoraggio del Codacons sui principali portali di e-commerce emerge come i prezzi di alcuni prodotti legati all’emergenza Coronavirus raggiungano livelli astronomici  ad esempio il classico gel igienizzate dell’Amuchina da 80 ml, che normalmente si trova in commercio a circa 3 euro, viene oggi venduto sul web a 22,5 euro la confezione, con un ricarico sul prezzo al pubblico del +650%”. 

Anche i supermercati sono presi d’assalto e purtroppo la psicosi ha ormai preso il sopravvento.

Bilancio aggiornato dei contagi in Italia

Questa mattina il nuovo bilancio di contagi in Italia aggiornato parla di 157 contagi, inclusi i tre decessi registrati nel fine settimana. La terza vittima era una donna ricoverata a Crema nel reparto di oncologia. Secondo la mappa dell’Università John Hopkins, l’Italia è il terzo Paese al mondo per numero di contagi, dietro soltanto a Cina e Corea del Sud. Superato anche il Giappone, dove le persone contagiate sono 147.

Leggi anche: Perché il Coronavirus fa perdere miliardi alle compagnie aeree

Per rettifiche, domande, informazioni o comunicati stampa scrivete a [email protected]

Argomenti: ,