Coronavirus, le multe per la zona gialla, arancione e rossa

Che cosa accade per chi non rispetta le regole nelle varie zone gialle, arancioni e rosse?

di , pubblicato il
Regioni Rosse, Gialle e Arancioni: chi potrebbe cambiare fascia il 27 novembre

In attesa di conoscere la decisione del governo su un’eventuale nuova stretta alle misure restrittive già attuate, i carabinieri hanno ricevuto in questi giorni dallo Stato maggiore dell’Arma un prontuario completo delle multe per la zona gialla, arancione e rossa, le tre aree di rischio in cui attualmente si trova divisa l’Italia per fronteggiare la pandemia di coronavirus. Per fare chiarezza dunque, vediamo di seguito cosa rischiano i cittadini che infrangono le regole predisposte dall’ultimo Dpcm.

Multe per la zona gialla

Le persone che violano le regole incluse nel Dpcm del premier Conte sono sanzionate con una multa da 400 euro, importo che scende a 280 euro se si provvede al pagamento entro 5 giorni dalla sanzione. A seguire i casi in cui i carabinieri sono autorizzati a multare i cittadini all’interno del territorio appartenente alla zona gialla:

 

  • in presenza di un assembramento

  • quando non si indossa la mascherina protettiva

  • se non si rispetta il distanziamento sociale minimo di un metro

  • se si viola il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino seguente

  • in caso di violazione della quarantena

  • quando si viola l’isolamento precauzionale

  • se ci si allontana da casa con una febbre superiore a 37,5 gradi e si ha un’infezione respiratoria

  • se si viola il regolamento comunale relativo all’eventuale chiusura di giardini pubblici

  • se non si rispetta il distanziamento di almeno due metri quando si pratica attività sportiva

Multe per la zona arancione

La sanzione rimane pari a 400 euro, con la possibilità di pagare 280 euro se saldata entro cinque giorni. Quando i carabinieri sono autorizzati a sanzionare i cittadini della zona arancione? Oltre ai casi elencati qui sopra, si aggiunge il divieto di spostarsi in un’altra regione e in un comune diverso dal proprio di residenza se non per comprovate esigenze.

Multe per la zona rossa

Anche nei territori zona rossa la multa ammonta a 400 euro, ridotta fino a 280 euro se pagata entro cinque giorni. Rispetto a tutti i divieti segnalati qui sopra, si aggiungono:

 

  • vietato spostarsi all’interno del proprio comune, se non per comprovate esigenze

  • attività sportiva o motoria soltanto in prossimità dell’abitazione

Vedi anche: Lockdown prima e dopo Natale: ipotesi feste solo con parenti stretti

[email protected]

Argomenti: ,