Consumi in picchiata a marzo. Tiene la grande distribuzione

Vendite al dettaglio in calo prendendo tutti i termini di paragone temporali. Rispetto a marzo 2012 crollano le vendite nei piccoli negozi

di Carlo Robino, pubblicato il
Vendite al dettaglio in calo prendendo tutti i termini di paragone temporali. Rispetto a marzo 2012 crollano le vendite nei piccoli negozi

L’ Istat comunica che a marzo l’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio in Italia è calato dello 0,3% rispetto al mese precedente, risultato di un incremento delle vendite di prodotti alimentari (+0,4%) e di una flessione nel consumo di prodotti non alimentari (-0,8%). Per lo stesso motivo crollano del 3% le vendite al dettaglio rispetto a marzo 2012, con l’Istat che ha calcolato un vero e proprio tracollo delle vendite attraverso le imprese operanti attraverso piccoli superfici (-6,6%). Su base tendenziale invece tiene la grande distribuzione che incrementa dell’1,3% le vendite. Inoltre nella media del primo trimestre 2013, l’indice registra una flessione dello 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti. Insomma, a giudicare da questi dati, la fine della crisi economica in Italia sembra davvero lontana.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Crisi economica Italia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.