Consumi di Natale in calo dell’8% in Italia. E per i regali crescono gli acquisti online

Gli italiani dovrebbero continuare a tagliare le spese a Natale dell'8%, secondo una ricerca pubblicata da Deloitte. La ripartizione dei consumi sarebbe la stessa, ma in più comprano su internet.

di , pubblicato il

Ogni famiglia in Italia dedicherà alle spese di Natale un budget di 400 euro, l’8% in meno rispetto al 2013. Si confermerebbe la crisi dei consumi nel nostro paese, stando alla ricerca effettuata da Deloitte per la XVII edizione della Xmas Survey. Ma se l’Italia se la passa peggio della media europea, anche nel resto del Vecchio Continente si registrerebbe una flessione del 3%, anche se il budget medio per famiglia sarebbe maggiore, pari a 488 euro. Gli unici paesi che dovrebbero registrare una crescita dei consumi natalizi, guarda caso, sarebbero Polonia (+13,1%), Russia (+3,9%), Svizzera (+2,1%) e Germania (+1,3%). Ad eccezione della Russia, infatti, parliamo di economie solide e in crescita anche in questa fase così delicata per l’Europa. Al contrario, la ripresa non favorirebbe gli acquisti in Portogallo e Grecia, dove sarebbero stimati in calo rispettivamente del 10,8% e del 12,5%. Stando sempre alla ricerca, nonostante i tagli, le proporzioni dedicate alle spese resterebbero sostanzialmente invariate: la metà andrebbe ai regali, un terzo al cibo e circa un quinto agli svaghi. Tra i regali, la spesa sarebbe ripartita quasi equamente per bambini, adulti, il proprio partner e per sé stessi. In forte calo sarebbe la spesa per i regali di abbigliamento, arredamento e divertimento, mentre resisterebbero i consumi alimentari per pranzi e cene. E se gli uomini preferiscono avere come regalo uno smartphone o un tablet, le donne sono più propense per i vestiti, accessori e trattamenti di bellezza. I giovani tra i 25 e i 34 anni, invece, preferirebbero il denaro. Infine, si conferma la crescita degli acquisti online. Il 38% degli intervistati (32% nel 2013) ha dichiarato che comprerà qualcosa su internet per Natale. Ma in ogni caso non ci sarebbe fretta: più di un italiano su due intende acquistare i regali dopo il 15 di dicembre.   APPROFONDISCI – I migliori tablet sotto i 400 euro da regalare a Natale 2014 Regali di Natale? Gli italiani li fanno online: 5 siti da cui partire  

Argomenti: