Le vendite al dettaglio non ripartono, consumi ancora in flessione ad aprile

Dati drammatici per le vendite al dettaglio in Italia nello scorso mese di aprile. Nel confronto rispetto al 2012 crescono solo i discount

di , pubblicato il
Dati drammatici per le vendite al dettaglio in Italia nello scorso mese di aprile. Nel confronto rispetto al 2012 crescono solo i discount

L’ Istat pubblica nuovi dati sull’andamento dell’economia italiana che descrivono il vecchio ed immutato scenario di una crisi che non sembra voler allentare la presa. Si parla di consumi e ad aprile 2013 le vendite al dettaglio in Italia sono cadute del 2,9% su base annuale, disattendendo le attese degli analisti che pronosticavano un -2,6%. Il dato è comunque migliore rispetto al -3,2% rilevato a marzo, infatti su base congiunturale la flessione dell’indice destagionalizzato delle vendite al dettaglio è rallentata (-0,1% rispetto al -0,3% della precedente segnalazione). Nella media del trimestre febbraio-aprile 2013, l’indice registra una flessione dello 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti. Guardando nel dettaglio i dati forniti dall’Istat, nel confronto rispetto ad aprile 2012, crescono solo le vendite per i discount (+0,4%) che al contrario crollano negli ipermercati (-5,5%) e nei supermercati (-5,3%).

 

Argomenti: