Comune di Napoli: il suo rating è quasi “spazzatura”

Fitch non risparmia il comune partenopeo che declassato vede il suo rating sempre più vicino al livello junk

di Carlo Robino, pubblicato il
Fitch non risparmia il comune partenopeo che declassato vede il suo rating sempre più vicino al livello junk

La scure dell’agenzia Fitch, che si è abbattuta su società ed enti locali italiani dopo il downgrade del nostro debito sovrano, non ha risparmiato il Comune di Napoli. L’agenzia di rating americana ha infatti declassato il merito creditizio da BBB a BBB- appena un gradino sopra il livello junk ovvero spazzatura. Nel quadro degli enti territoriali italiani Fitch ha confermato solo il BBB+ alla regione Calabria e il BBB alla Sicilia. Su Napoli l’agenzia Usa spiega in una nota di commento che “è atteso un aumento materiale del debito”, spiegando che “nel quadro di un piano di risanamento, al Comune di Napoli potrebbe essere concesso dallo Stato un prestito fino a 300 milioni di euro per finanziare il deficit di bilancio”.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia Italia