Coinbase, che pasticcio: conti utenti criptovalute prosciugati

Coinbase ha prosciugato il conto di alcuni utenti, che cosa è successo alla celebre piattaforma di criptovalute?

di , pubblicato il
Coinbase ha prosciugato il conto di alcuni utenti, che cosa è successo alla celebre piattaforma di criptovalute?

I guai non arrivano mai da soli. Prima il crollo di Bitcoin e, a cascata, delle altre criptovalute, una conferma di quanto le altre monete virtuali dipendano ancora direttamente dall’andamento di Bitcoin (anche se questo può avere i suoi risvolti positivi, come hanno testimoniato gli ultimi giorni di crescita generale delle criptomonete, spinte proprio da Bitcoin, che hanno fatto registrare importanti rialzi, su tutti la criptovaluta Litecoin, balzata al quinto posto alle spalle di Bitcoin Cash). Dopo il crollo di gennaio-inizio febbraio, arriva una nuova gatta da pelare per centinaia di utenti di Coinbase, la piattaforma di exchange più famosa al mondo per quanto riguarda lo scambio, l’acquisto e la vendita di criptovalute (non tutte sono ammesse, però, ma soltanto poche elette, come ad esempio Bitcoin, Ethereum e la stessa Litecoin, protagonista in positivo degli ultimi giorni di scambi).

Coinbase ha prelevato più soldi del dovuto dai conti bancari di alcuni utenti

Cos’è successo di così tanto importante, da far tremare nuovamente il mondo delle criptovalute? Nelle ultime ore, stanno arrivando centinaia di segnalazioni tramite la piattaforma Reddit, segnalazioni di utenti che attestano come Coinbase abbia provveduto ad un prelievo dei loro conti bancari decisamente più massiccio di quanto invece non avrebbe dovuto. Alcuni, addirittura, si sono visti prosciugare il proprio conto, lamentando perdite per decine di migliaia di dollari. Una situazione al limite del surreale, che pone un altro punto di domanda sulla reale sicurezza nello sconfinato mondo delle valute digitali.

Dopo poche ore, è arrivata la risposta ufficiale di Coinbase, che ha ammesso l’esistenza del problema, spiegando che si sia trattato di un errore da parte di Visa.

Per gli utenti, però, il rimborso non sarà automatico. Infatti, dovranno prima passare per il servizio clienti della propria carta di credito e della propria banca, e soltanto successivamente a Coinbase. Intanto, il mercato delle criptovalute, secondo gli ultimi dati riferiti alla classifica stilata da coinmarketcap.com, sembra tenere.

Leggi anche: Coinbase: ecco quanto guadagna il volto d’oro del mondo delle criptovalute

Argomenti: , ,