Cina: Banca Centrale taglia i tassi e il coefficiente di riserva obbligatoria

Forte aumento del verde a Piazza Affari dopo l'ultima mossa della Banca Centrale Cinese per cercare di arginare il panico

di , pubblicato il
Forte aumento del verde a Piazza Affari dopo l'ultima mossa della Banca Centrale Cinese per cercare di arginare il panico

La Banca Centrale Cinese ha reso noto di aver tagliato i tassi su depositi e prestiti a un anno dello 0,25% e il coefficiente di riserva obbligatoria per le banche dello 0,5%. Il ribasso dei tassi è stato deciso per cercare di ridurre i costi di finanziamento delle aziende. Il taglio delle riserve, invece, mira a incrementare la liquidità e la stabilità della crescita economica del Dragone asiatico. Il taglio della riserva obbligatoria decorrerà a partire dal prossimo 6 settembre. Per la PBOC si tratta del quinto taglio dei tassi in neppure un anno. Parallelamente alla notizia del taglio del tassi di interesse da parte della Banca Centrale Cinese, la Borsa di Milano ha registrato una ulteriore accelerazione in avanti con l’Ftse Mib in progressione del 4,45%.

Argomenti: