Chi si può invitare a pranzo o a cena a Natale e Capodanno?

Chi si potrà invitare a pranzo o a cena a Natale e Capodanno, le regole per i giorni di festa.

di , pubblicato il
Chi si può invitare a pranzo o a cena a Natale e Capodanno?

Chi si può invitare a cena e al pranzo di Natale e a Capodanno? Secondo il decreto approvato il 18 dicembre, i pranzi di Natale e Capodanno saranno consentiti solo con due persone al massimo da invitare a casa, escludendo disabili e minori di 14 anni. 

Come funziona il pranzo di Natale

Nella pratica, due persone al massimo (con figli con meno di 14 anni) possono spostarsi per andare a pranzo da un parente a Natale ma solo una volta al giorno. Questo significa che se due persone vanno a pranzo a Natale dai nonni, lo stesso giorno non possono andare a trovare anche gli zii o gli amici. Le nuove norme fanno capo alle misure che vogliono evitare una terza ondata subito a gennaio. In  sostanza si vogliono evitare assembramenti con una circolazione fortemente limitata, il che presuppone che i pranzi di Natale saranno consentiti ma con pochissimi commensali al tavolo. La stessa deroga sarà valida per il pranzo del 26 dicembre o il cenone di Capodanno. Anche in questi casi, sarà possibile, una volta al giorno, uscire di casa per visitare un parente e restare a pranzo o a cena ma sempre nel limite di due persone con figli minori di 14 anni. 

Stessa regola anche per Capodanno e i giorni rossi

La stessa regola prevede che sarà possibile invitare due amici, oppure il partner non convivente oppure i nonni o i genitori o fratelli a casa propria ma sempre nel limite di due persone o più persone ma solo se nel nucleo familiare ci sono minori di 14 anni. Questo vuol dire che in una famiglia che ha figli con più di 14 anni o magari uno con meno di 14 anni e uno di 15 o 16 anni spostarsi sarà più difficile. Si ricorda, che, in ogni caso, bisognerà portare con sé l’autocertificazione e bisogna rispettare il coprifuoco che vieta di spostarsi dopo le ore 22.

Vedi anche: Nuovo decreto Natale e regole valide fino al 6 gennaio

[email protected]

Argomenti: ,