Che cosa si potrà fare in zona gialla il 1° maggio e regioni che cambiano colore

Le regole in zona gialla per il prossimo weekend e le regioni che cambiano colore.

di , pubblicato il
Zona gialla

Che cosa si potrà fare durante il weekend del 1 maggio in zona gialla e quali sono le regioni che rischiano di finire in zona rossa e arancione? Il fine settimana in arrivo sarà fondamentale per vedere come cambieranno gli spostamenti tra regioni dopo molti mesi di blocco.

Le regioni che cambiano colore dal 3 maggio

Durante la giornata di oggi, arriverà il nuovo report dell’Iss con i dati settimanali su base regionale i quali attesteranno le regioni che possono tornare in zona gialla o al contrario in zona arancione o rossa. A rischiare di finire in zona rossa dal 3 maggio è la Valle D’Aosta mentre la Sardegna dovrebbe tornare in zona arancione dopo due settimane passate in quella rossa. La Puglia, invece, ha buone speranze di tornare in zona gialla anche se ancora non è chiaro e toccherà aspettare i dati di oggi definitivi.

Sicilia, Basilicata e Calabria, invece, dovrebbero restare in zona arancione anche la prossima settimana. Restano sicuro in zona gialla anche la prossima settimana la Lombardia, il Piemonte, il Veneto, la Liguria, il Trentino Alto Adige, il Friuli Venezia Giulia, l’Emilia Romagna, Marche, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise a cui dovrebbe appunto aggiungersi la Puglia. La maggior parte delle regioni quindi saranno in zona gialla.

Le regole per il weekend del 1 maggio, che cosa si potrà fare in zona gialla

Il weekend del 1 maggio è il primo dopo tanti mesi in cui gli italiani potranno finalmente spostarsi verso altre regioni, soprattutto se gialle. Sarà quindi possibile spostarsi liberamente tra regioni gialle mentre per andare da una regione gialla ad una arancione e rossa o direttamente tra regioni arancioni e rosse bisognerà presentare il certificato verde che dovrà attestare di essere vaccinati, guariti dal covid o con test negativo effettuato non più di 48 ore prima.

In zona gialla si potrà anche andare al ristorante o al bar sia a pranzo che a cena ma rispettando il coprifuoco alle 22 e inoltre il ristorante deve avere i tavoli all’aperto. Sarà anche permesso andare al cinema o a teatro, oppure nei musei sempre rispettando il limite imposto e tutte le regole valide fino al 31 luglio. Sempre in zona gialla sarà possibile spostarsi una volta al giorno per andare a trovare parenti dalle 5 alle 22 nel massimo di 4 persone esclusi minori di 14 anni e disabili.

Vedi anche: Green pass per viaggiare in Europa approvato, si chiamerà Certificato Eu Covid-19

[email protected]

Argomenti: ,