Champions League 2018-2021: il PSG incasserà più di quanto spende, gli sceicchi sanno fare i loro conti!

Gli sceicchi sanno fare bene i conti: ecco perché, per la Champions League 2018-2021, il PSG guadagnerà cifre da poter comprare tutti i Neymar che vuole.

di Carlo Pallavicini, pubblicato il
Gli sceicchi sanno fare bene i conti: ecco perché, per la Champions League 2018-2021, il PSG guadagnerà cifre da poter comprare tutti i Neymar che vuole.

La notizia è facile da riferire, anche se occorrerà fare qualche calcolo: grazie ai diritti tv della Champions League 2018-2021 il PSG guadagnerà cifre tali da poter acquistare tutti i Neymar che ritiene opportuno. Morale (anticipata) della favola: gli sceicchi non sperperano poi come si crede, ma sanno fare molto bene i propri calcoli. L’incremento dei guadagni del PSG, per quanto concerne i diritti televisivi, dovrebbe attestarsi intorno al 50%, anche se non dovessero sopraggiungere miglioramenti nelle prestazioni in campo. Ma quanto vale, insomma, questo incremento?

Inchiesta – Calcio: sponsor scommesse sportive sotto tiro in Premier League, e in Italia?

La Francia, un paradiso per i diritti televisivi della Champions League 2018-2021

Il primo dato da sottolineare è che la Francia è divenuta un vero e proprio paradiso per quanto concerne la ‘spesa’ nei diritti televisivi: a partire dall’asta della UEFA è possibile affermare che quello francese è divenuto il secondo mercato europeo per quanto concerne i diritti per il prossimo triennio di Champions League. L’incremento è stato del 125% che, in soldoni (è proprio il caso di dirlo!), equivalgono a un passaggio da 140 milioni all’anno a 315 milioni all’anno. Questo accrescimento davvero notevole è connesso all’arrivo di un nuovo operatore, Altice, che ha portato all’impennata.

La torta è davvero cospicua e il fatto che la Francia nel ranking UEFA sia soltanto al quinto posto e quindi porterà, presumibilmente, nel prossimo triennio soltanto due squadre in Champions League in maniera diretta e un’altra tramite playoff, fa sì che la torta vada divisa in pochi. E tra questi pochi, il PSG fa la voce grossa.

Il PSG, una pacchia i diritti televisivi della Champions League 2018-2021

Stando alle regole di suddivisione del ‘montepremi’, il PSG, se arriva da campione in carica alla Champions League, guadagna il 50% del market pool se le qualificate sono tre, se sono due, invece, prende ben il 55%. Il calcolo a questo punto diviene un po’ complesso, ma secondo i calcoli ‘ufficiali’, la squadra degli sceicchi dovrebbe portarsi a casa, soltanto di diritti televisivi per la Champions League 2018-2021, circa 140 milioni di euro all’anno. Insomma, di Neymar se ne possono ancora comprare serenamente. Il Fair Play finanziario dovrebbe essere salvo, tranne ovviamente quello che non può che rappresentare un ennesimo tradimento allo spirito del calcio e dello sport: ma è il mercato, baby!

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Economia nel pallone