Centri commerciali, trasporti, negozi, mostre e musei: cosa cambia da domani?

Nuovo Dpcm oggi Conte, tutte le misure previste nel decreto di stasera.

di , pubblicato il
Coronavirus tre scenari

“La situazione è in peggioramento”. Così al Parlamento ieri il Presidente del Consiglio ha annunciato l’esigenza di promuovere un nuovo Dpcm, che con ogni probabilità verrà approvato entro la serata di oggi. E dopo avervi dato conto delle misure previste riguardanti le tre aree di rischio, ecco quali sono gli altri provvedimenti che verranno adottati dall’ennesimo Dpcm firmato dal premier Conte da quando è iniziata la pandemia globale.

Chiusura dei centri commerciali nel weekend

Si va verso la chiusura dei centri commerciali nel fine settimana in tutta Italia. Questo è uno dei primi provvedimenti su cui il nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri apporrà la sua firma questa sera, con la novità che entrerà in vigore a partire dal prossimo weekend.

Capacità sui trasporti pubblici al 50%

Da domani mattina, invece, la capacità sui mezzi di trasporto pubblico sarà dimezzata, onde evitare l’assembramento di persone all’interno di autobus e treni, considerato uno dei fattori che ha fatto accelerare i casi di contagio in Italia negli ultimi due mesi, in concomitana con la ripresa della scuola.

Coprifuoco dalle ore 21

Si va inoltre verso il coprifuoco a partire dalle ore 21:00, un’altra misura che va a ridurre la mobilità dei cittadini per far fronte alla curva dei contagi che appare fuori controllo anche nel nostro Paese, dopo la calma apparente di settembre e della stagione estiva, quando il virus sembrava essere stato sconfitto.

Stop anche a mostre e musei

Dopo i teatri e le palestre, arriva il semaforo rosso anche per le mostre e musei, su cui dunque dovrebbe calare il sipario già dalla mezzanotte di oggi, in attesa che la situazione legata al Covid-19 migliori.

Ricordiamo come l’ultimo bollettino sul coronavirus in Italia riporta poco più di 22 mila nuovi casi positivi su oltre 135 mila tamponi effettuati (tasso di positività del 16,39%), per un totale di 233 vittime e 83 nuovi ricoverati in terapia intensiva.

Vedi anche: Coronavirus e lo spettro dello scenario 4: che cos’è e le Regioni a rischio

[email protected]

 

Argomenti: ,