Case a 1 euro: nuove opportunità a maggio, come funziona il progetto

Le nuove linee guida del bando case a 1 euro del comune di Taranto.

di , pubblicato il
Dove comprare case a 1 euro

Torna di moda il progetto case a 1 euro, che tanto successo aveva raccolto con i primi bandi in diverse regioni italiano. Negli ultimi giorni del mese di maggio il comune di Taranto ha fissato le nuove linee guida del bando con cui saranno messe all’asta 15 abitazioni del centro storico. Rinaldo Melucci, primo cittadino di Taranto, ha confermato le indiscrezioni dei quotidiani locali: “Ripartiamo dal cuore della nostra città”. L’obiettivo della giunta comunale è di valorizzare il territorio del capoluogo dell’omonima provincia. Francesca Viggiano, assessore del comune tarantino, ha rivelato di aver contattato tutte quelle persone che in passato avevano manifestato il loro interesse per investire nel centro storico della città. Tra i Paesi citati dall’assessore anche Stati Uniti, Cina, Russia e Australia.

Le nuove linee guida del bando case a 1 euro del comune di Taranto

Per acquistare le case a 1 euro del centro storico di Taranto bisognerà prendere la residenza o trasformarla in una casa-vacanza. In più c’è l’obbligo di ristrutturare l’immobile, con i lavori che dovranno iniziare non più tardi di due mesi dall’acquisto dell’abitazione. C’è anche il divieto di vendita della casa una volta terminata la ristrutturazione.

Vengono dunque rispettate le linee guida del progetto originario case a 1 euro, disponibile sul sito ufficiale dell’iniziativa. Il piano prevede inoltre che le spese notarili per l’accatastamento, le volture e la registrazione siano a carico di chi acquista l’immobile.

Il bonus Ristrutturazione dell’ultimo decreto può favorire il progetto

Un aiuto ulteriore alle persone interessate a investire nelle case del centro storico di Taranto può arrivare dal bonus Ristrutturazione previsto dal decreto Rilancio.

Per beneficiare del rimborso del 110 per cento è fondamentale che vi sia un miglioramento di almeno due classi energetiche, che deve essere certificato tramite la presentazione del certificato Ape (acronimo per Attestato di prestazione energetica).

Leggi anche: 23 località dove comprare case a 1 euro nel 2020

Case a 1 euro e comuni che pagano per viverci: bando anche a Taranto

[email protected]

Argomenti: ,