Case a 1 euro: anche Acerenza aderisce all’iniziativa

Anche il borgo lucano di Acerenza aderisce al progetto delle case a 1 euro, come partecipare.

di , pubblicato il
Case a 1 euro Acerenza

Acerenza, piccolo comune della provincia di Potenza, ha aderito all’iniziativa Case a 1 euro. Sul sito web del comune è stato caricato un avviso tramite il quale si avvisa la cittadinanza del nuovo progetto intitolato Adotta 1€entro storico – Case a 1 euro, con l’aggiunta del regolamento completo e gli allegati per cedere (allegato A) e acquistare gli immobili (allegato B).

Prosegue, dunque, il successo del piano che prevede l’acquisto di un’abitazione del centro storico al prezzo simbolico di 1 euro. Come riferisce l’Ansa, anche in questo caso alla base dell’iniziativa c’è la volontà da parte dell’amministrazione comunale di Acerenza di contrastare abbandono e spopolamento del borgo.

Case a 1 euro ad Acerenza, il regolamento

Il documento di 15 pagine in formato PDF incluso nell’avviso pubblicato sul sito web del comune chiarisce il regolamento del piano Case a 1 euro ad Acerenza. In primis, l’iniziativa coinvolge i proprietari di fabbricati di proprietà privata non abitati e non abitabili, che manifestano la loro volontà di aderire al progetto del comune compilando il modulo predisposto dall’amministrazione (allegato A). Dall’altra parte, il piano si rivolge a chiunque intenda ristrutturare gli immobili in oggetto per uso abitativo, turistico, ricettivo, attività imprenditoriale o sede sociale per associazioni culturali, sportive, musicali e altre organizzazioni non a scopo di lucro.

I soggetti interessati all’acquisto delle case a 1 euro devono stipulare un atto notarile di acquisto entro 30 giorni dall’approvazione della richiesta, sostenere le spese collegate all’atto di vendita (accatastamenti, voltura, registrazione, notarili, ecc.), depositare entro 3 mesi presso l’ufficio tecnico comunale il progetto di ristrutturazione, cominciare i lavori entro i termini descritti nel rilascio del permesso di costruzione, e infine completare i lavori di ristrutturazione entro 48 mesi dalla data d’ inizio.

Altri borghi che hanno aderito all’iniziativa delle case al prezzo simbolico

Oltre ad Acerenza, nel mese di aprile hanno aderito all’iniziativa Case a 1 euro anche i comuni di Salemi (Trapani), Maenza (Latina), Castel di Lucio (Messina) e Laurenzana (Potenza). Ai link qui sopra potete fare riferimento ai progetti di ciascun comune.

Vedi anche: Case a 1 euro: il comune di Maenza aderisce all’iniziativa

[email protected]

Argomenti: ,