Carburanti: avanti rialzi su prezzi

Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,602 euro/litro

di Mirco Galbusera, pubblicato il
Il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,602 euro/litro

Ancora movimenti al rialzo sulla rete carburanti nazionale, con i mercati petroliferi che si impennano sotto l’effetto rialzista dell’uscita di Washington dall’accordo sul nucleare iraniano. A intervenire oggi sui prezzi raccomandati di benzina e diesel, con aumenti di 1 centesimo in entrambi i casi, sono Esso, IP e Italiana Petroli.

Sul territorio, prezzi praticati con tendenza al rialzo a valle delle ultime mosse delle compagnie. Nel dettaglio, in base all’elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,602 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,603 a 1,616 euro/litro (no-logo a 1,577). Il prezzo medio praticato del diesel è a 1,473 euro/litro, con le compagnie che passano da 1,474 a 1,487 euro/litro (no-logo a 1,451). Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è di 1,727 euro/litro, con gli impianti colorati che vanno da 1,701 a 1,793 euro/litro (no-logo a 1,618), mentre per il diesel la media è a 1,602 euro/litro, con i punti vendita delle compagnie da 1,582 a 1,666 euro/litro (no-logo a 1,488). Il Gpl, infine, va da 0,629 a 0,658 euro/litro (no-logo a 0,624).

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Prezzi carburante