Il Capodanno Lunare dai numeri record influenza persino i Bitcoin

Inizia l'Anno del Cane domani in Cina, che apre un periodo di intense festività. Numeri imponenti sono smossi dall'evento, che avrebbe effetti persino sui prezzi dei Bitcoin.

di , pubblicato il
Inizia l'Anno del Cane domani in Cina, che apre un periodo di intense festività. Numeri imponenti sono smossi dall'evento, che avrebbe effetti persino sui prezzi dei Bitcoin.

Inizia domani il Capodanno Lunare in Cina, che apre l’Anno del Cane e pone fine a quello del Gallo. Se sulla base delle caratteristiche dell’animale, il 2017 è stato considerato un anno di volatilità, al contrario le prospettive per quello che sta per iniziare sarebbero positive. Il cane nella tradizione asiatica è un animale fedele, stabile e che lavora. La festività che sta per avere inizio dura circa un mese, nel corso del quale le attività economiche rallentano, salvo quelle legate essenzialmente al turismo, al cibo e alla ristorazione. In realtà, già da un paio di settimane si nota in Cina aria di festa, per cui il cosiddetto “chunyun” dura sui 40 giorni, nel corso dei quali avviene la più grande migrazione al mondo dell’anno. Si stima che si sposteranno per tornare a casa dai luoghi di lavoro ben 385 milioni di persone, più di USA e Canada messi insieme e quasi l’80% dell’intera popolazione europea. A titolo di confronto, si pensi che per la Festa del Ringraziamento negli USA si sono spostati a novembre poco meno di 51 milioni di persone e nel 2016 il pellegrinaggio dei mussulmani a La Mecca ha attirati “solo” 40 milioni di fedeli.

Capodanno cinese 2018, eventi gratuiti a Torino, Milano e Napoli

L’Accademia del Turismo in Cina e l’operatore Ctrip stimano, poi, che 6,5 milioni di cinesi approfitteranno della festività per andare all’estero, circa 350.000 in più rispetto allo scorso anno. Mediamente, ciascuno di loro spenderà sui 9.000 yuan, qualcosa come 1.200 euro. Le destinazioni preferite restano Thailandia, Vietnam, Giappone ed Emirati Arabi Uniti. E se all’estero stanno per riversarsi miliardi di dollari dai turisti cinesi, in patria si stima che il turismo nel corso di quella che segna l’arrivo della primavera verranno spesi sui 75 miliardi di dollari.

E solo in cibo, durante tutto il lungo weekend festivo nel 2017, furono spesi poco meno di 140 miliardi.

Gli effetti presunti sui Bitcoin

Nell’intero 2017, sono stati 130 milioni i cinesi ad essersi recati all’estero, quasi il 10% della popolazione. Parliamo di una fetta benestante, tanto che Tokyo stima che il turista cinese medio in Giappone spenda 1.800 dollari. Numeri, che lasciano intendere quanto importanti possano essere anche per l’economia mondiale eventi che, in apparenza, riguardano solo una specifica cultura. E sempre parlando di cifre imponenti, in queste ore sta andando in onda lo spettacolo più seguito al mondo, che terrà incollati agli schermi per una media di 4 ore 700 milioni di telespettatori. Sono i festeggiamenti per il Gala di Primavera della rete statale CCTV, ormai una tradizione sin dal 1983, nel corso dei quali il governo di Pechino fa un po’ di propaganda con la comunicazione dei progetti più importanti che intende realizzare. Anche in questo caso, serva un paragone: l’ultima finale del Super Bowl è stata seguita da 103,4 milioni di americani.

Infine, un accenno ai Bitcoin. Vi chiederete, che cosa c’entrino le “criptomonete” con il Capodanno Lunare. Dal 2015, si nota che le quotazioni scendono a gennaio e risalgono a febbraio. L’andamento potrebbe essere spiegato con la necessità di molti investitori cinesi e asiatici, in generale, di monetizzare a ridosso delle festività per regali, muoversi e per fare acquisti di vario tipo, vendendo almeno parte dei Bitcoin posseduti. In effetti, gli analisti tendono ad essere più ottimisti sulle monete digitali con l’apertura dell’Anno del Cane. Potremmo affermare che il capodanno cinese stia ai Bitcoin come il Diwali in India all’oro. Nel corso della festività indiana, infatti, le quotazioni del metallo si apprezzano per gli ingenti acquisti effettuati per la stagione dei matrimoni. E le quotazioni dei Bitcoin sono risalite del 40% negli ultimi 10 giorni, portandosi intorno ai 9.700 dollari, ai massimi del mese.

Se reggeranno nelle prossime ore, si ritiene possano tornare sopra i 10.000 dollari. E magari il cane porterà loro più stabilità.

L’oro scende e Bitcoin risale, c’è correlazione?

[email protected]

 

Argomenti: , ,