Capodanno con il coprifuoco, ristoranti aperti a Natale a pranzo

A Capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino, piste da sci chiuse fino al 7 gennaio.

di , pubblicato il
Proteste ristoranti

Nella bozza del nuovo Dpcm del 4 dicembre anche l’apertura degli alberghi la sera di Capodanno ma con la chiusura dei ristoranti all’interno. Confermate le chiusure per gli impianti sciistici. 

A Capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino

Per la notte di San Silvestro, gli alberghi potranno tenere aperti ma dovranno tenere chiusi i ristoranti all’interno di essi. Quindi sarà permessa solo la consumazione in camera. Questo per evitare che le persone prenotino stanze per organizzare feste e cenoni. Il giorno di Capodanno, così come a Natale e Santo Stefano, ristoranti e bar potranno tenere aperti fino alle 18 come gli altri giorni. Gli alberghi di montagna ugualmente avranno la facoltà di tenere aperti ma con le stesse regole valide per il resto d’Italia e con il divieto di veglione. 

Il coprifuoco sarà rafforzato fino alle 7 di mattina e con il divieto di uscire dopo le 22. “Dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo, nonché dalle ore 22 del 31 dicembre 2020 alle ore 7 del 1° gennaio 2021sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute” si legge nella bozza. 

Le piste da sci riapriranno il 7 gennaio

Le piste da sci rimarranno chiuse per tutte le feste ma potrebbero riaprire dopo il 7 gennaio, sempre dal 7 gennaio è previsto il rientro a scuola per il 50% dei liceali. 

Dunque, si potrà tornare a sciare dal 7 gennaio come si legge nella bozza del Dpcm: “Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; gli stessi possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali e internazionali o lo svolgimento di tali competizioni.

Dal 7 gennaio 2021, gli impianti sono aperti, agli sciatori amatoriali”. 

Dal 21 dicembre al 6 gennaio saranno sospese anche le crociere e sarà anche vietato fare l’ingresso nei porti italiani.

Vedi anche: Dpcm Natale, feste blindate: regole per coprifuoco, negozi, ristoranti e spostamenti

[email protected]

 

Argomenti: ,