Bonus vacanza, aerei, spiagge e montagna: regole per viaggiare in estate

Dal bonus vacanza alle regole per spiagge e aerei, alcune regole per i viaggi di questa estate.

di , pubblicato il
Dal bonus vacanza alle regole per spiagge e aerei, alcune regole per i viaggi di questa estate.

L’estate 2020 sarà ricordata come una delle più complicate degli ultimi anni a causa del coronavirus che ha stravolto anche le vacanze. Tra regole per i voli aerei, bonus vacanza, restrizioni per entrare negli altri paesi e via dicendo, i turisti devono districarsi tra mille norme. 

Bonus vacanze e lista strutture aderenti

Andiamo per ordine. Dal 1 luglio è possibile chiedere il bonus vacanza, l’incentivo fino a 500 euro per famiglie o coppie o single che hanno un Isee fino a 40mila euro. Il problema è quello di trovare le strutture aderenti al bonus vacanza, che in linea di massima, con un primo elenco, si possono trovare nel sito italyhotels.it. Il consiglio, piuttosto, è quello di di informarsi tramite la struttura se questa accetta o meno il bonus anche perché come abbiamo visto anche nel recente articolo (Bonus vacanza rischia l’insuccesso: hotel che l’accettano sono pochi) sembra che su un totale importante di strutture presenti, la percentuale di chi accetta il buono è bassa. Si parla di 4 hotel su 10 che aderiscono.

Il modo migliore per verificare è quello di accedere al portale indicato sopra, inserire date e meta e vedere quali hotel, agriturismi, villaggi, camping o B&B risultano. La regione con più strutture disponibili, circa 230, è  l’Emilia Romagna, circa 100 per la Toscana, 60 per la Sicilia e Liguria e una trentina in Sardegna. Per vedere invece quali B&B accettano il buono si può fare riferimento al portale www.bed-and-breakfast.it/bonus-vacanze.

Voli aerei

Passiamo ai voli aerei. E’ vero che questa estate la maggior parte degli italiani resteranno in patria per le vacanze ma per raggiungere alcune destinazioni l’aereo sarà uno dei mezzi più utilizzati.

Tra le regole fondamentali da rispettare, oltre alla mascherina, anche il distanziamento sociale di un metro, anche a bordo delle navette che portano verso il velivolo. Importante ricordare che prime di salire sul volo sarà controllata la temperatura e che qualora questa risultasse superiore a 37,5, si viene presi in carico dalle autorità sanitarie e sottoposti a tampone e messi in quarantena. La stessa regola vale anche per i treni. Ovviamente a quel punto non si potrà più prendere il mezzo ma si avrà diritto al rimborso o alla riprotezione.

Spiagge e montagna

Per quanto riguarda le spiagge invece, la mascherina sarà obbligatoria nei bar degli stabilimenti o luoghi chiusi mentre si può evitare sotto l’ombrellone. Va mantenuta comunque la distanza sociale anche in acqua e sulla battigia. Le regole valgono sia sulla spiaggia libera che in quelle private. Ricordiamo infine che l’accesso agli stabilimenti va prenotato tramite App.

Anche in montagna vanno rispettate alcune regole. Durante le escursioni non è obbligatoria la mascherina ma bisogna sempre portarla con sè all’occorrenza mentre va indossata nei rifugi di montagna, dove serve anche la prenotazione per dormire. Il rifugista deve portare con sè anche guanti e igienizzante.

Leggi anche: Case vacanze: occhio a queste truffe, il vademecum per viaggi sicuri

[email protected]

 

Argomenti: ,